Nazionale, Tavecchio: “Conte mi ha chiesto di prolungare il contratto di altri due anni”

«Sono ben lieto della richiesta, sapete che ho fatto carte false per averlo. Ma io posso impegnarmi per il periodo di mia presidenza, non posso farlo per quando non so se sarò presidente. È una cosa che vedremo dopo»

di Redazione, @forzaroma

«Conte mi ha chiesto di prolungare il contratto di altri due anni». Lo ha detto il presidente della federcalcio Carlo Tavecchio ai microfoni di Radio 24, aggiungendo che di essere «ben lieto della richiesta, sapete che ho fatto carte false per averlo. Ma io posso impegnarmi per il periodo di mia presidenza, non posso farlo per quando non so se sarò presidente. È una cosa che vedremo dopo». Sulle voci di possibili dimissioni per evitare l’imbarazzo di un processo per calcioscommesse da ct della nazionale, Tavecchio ha chiarito: «Per quanto mi riguarda Conte è un appassionato e tifoso della Nazionale ed è una persona che in questo momento ha come interesse primario l’azzurro. Processo? In Italia e nel mondo quante persone hanno situazioni da chiarire con la giustizia? Non vedo cosa c’entri con la preparazione e con il lavoro che sta facendo. Nessuno gli fa problemi».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy