Napoli, Sarri: “La Juve vince da cinque mesi. Inutile guardarla, ma non azzero il sogno”

“Contro ilo Palermo sarà più difficile di quello che pensavamo. La minima superficialità potremmo pagarla a caro prezzo”

di Redazione, @forzaroma

“La Juve ha vinto e sta a +6? Noi pensiamo solo alla partita di domani, questo è l’effetto di un calcio che a me non piace. Se dipendesse da me giocheremmo tutti alle 15, sarò anacronistico ma a me piace quel calcio lì. Non bisogna guardare gli altri, se guardiamo avanti ci mettiamo solo ansia. Non possiamo fare nulla su chi vince da cinque mesi senza sosta. Sarà una gara difficile a Palermo per tutto quanto successo, sarà una squadra rivitalizzata dopo tante emozioni. Ha un organico superiore alla classifica che ha e la gara sarà più incattivita. Sarà più difficile di quello che pensavamo. La minima superficialità potremmo pagarla a caro prezzo” dice Maurizio Sarri in conferenza stampa alla vigilia di Palermo-Napoli.

Che messaggio dà alla squadra per queste ultime gare? “Di continuare a fare quello che hanno fatto. Il gruppo è sorridente, consapevole che sta facendo una stagione straordinaria, senza rimpianti, ma con la serenità per giocarsela fino in fondo. Pensiamo partita per partita, gli ho detto che chi guarda la Juventus è una testa di cazzo perchè butta energie su un match su cui non può intervenire”.

Sul sogno scudetto
 “Non azzero il ‘sogno’. Ci credo ancora. Abbiamo davanti una squadra che sta facendo cose incredibili. Domani il sogno deve aiutarci”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy