Messi e Ronaldo show. È 2-2 tra Barcellona e Real

di Redazione, @forzaroma

(gazzetta.it) Niente record per Vilanova, ma a Barcellona si respira comunque aria di vittoria. Il clasico al Camp Nou finisce infatti in pareggio, impedendo al tecnico blaugrana di ottenere la settima vittoria consecutiva in campionato (primato assoluto). Ma i catalani mantengono inalterato il vantaggio di 8 punti in classifica sul Real Madrid. Protagonisti assoluti Lionel Messi e Cristiano Ronaldo, con un gol a testa per tempo. Parità assoluta nell’83° Clasico della Liga, anche nel faccia a faccia tra le due stelle in corsa per il Pallone d’Oro.

 

BOTTA E RISPOSTA— L’avvio è di marca merengue, con i padroni di casa che faticano ad assimilare l’insolito schieramento ideato da Vilanova. La presenza di Adriano al centro della difesa accanto a Mascherano consente al tecnico blaugrana di non snaturare il centrocampo e garantire il consueto possesso palla, ma espone la difesa a continui rischi in occasione delle rapide ripartenze di Ronaldo e compagni, che nei primi 20 minuti costruiscono due limpide occasioni da rete con Benzema e Sergio Ramos. Preludio al vantaggio firmato da CR7, che al 23′ trafigge Valdes con un sinistro rasoterra sul primo palo andando così a segno in 6 Clasicos consecutivi e battendo il record del cileno Ivan Zamorano, fermo a 5. Lo svantaggio fa vacillare i blaugrana, che rischiano di capitolare nuovamente due minuti dopo, quando Benzema spedisce sul palo un bell’assist a centro area di Di Maria, sfortunato sulla successiva. Ma proprio nel momento di maggior difficoltà per i blaugrana, quando l’infortunio di Dani Alves complica i piani di Vilanova, arriva il pareggio grazie a Messi, abile a spingere in rete un pallone vagante alla prima vera opportunità della serata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy