Marchisio: “Fortunato a giocare per la squadra che tifo, come Totti e De Rossi”

Il centrocampista della Juventus ha spiegato come sia difficile diventare una bandiera di un club e restare ad alti livelli per tanti anni

di finconsadmin

Il centrocampista della Juventus, Claudio Marchisio, ha parlato ai microfoni di Sky Sport sulle difficoltà di essere sempre ad alti livelli restando nello stesso club per tanti anni. “Quando si ha la fortuna che ho avuto io, ma anche Totti, De Rossi e altri campioni, bisogna restare sempre a un alto livello di rendimento – spiega Marchisio – e vedere se nel percorso che si fa insieme, resta tutto perfetto nei rapporti con la società e con i tifosi, ma anche nelle prestazioni del giocatore. Non e’ assolutamente facile diventare una bandiera in un grande club” Juventus che mercoledì affronterà l’Atletico Madrid in trasferta nella capitale spagnole: “In questi anni c’è mancato il salto di qualità in Europa, ora siamo partiti bene vincendo in casa la prima partita (con il Malmoe) e dobbiamo andare avanti così. Giocheremo la prossima gara contro una grande squadra come l’Atletico, vincere a Madrid sarebbe molto importante perché portarsi a +6 su di loro non sarebbe male, però in questo girone abbiamo visto anche nella prima giornata che non ci sono gare facili. Bisognerà fare attenzione anche all’Olympiacos”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy