Manchester City, Guardiola esulta: il Cas annulla l’esclusione dalle coppe europee

Manchester City, Guardiola esulta: il Cas annulla l’esclusione dalle coppe europee

Al club inglese, che era stato sanzionato per violazione del FFP, è stata anche ridotta la multa da 30 a 10 milioni

di Redazione, @forzaroma

Il Manchester City tira un sospiro di sollievo. Alla società inglese, infatti, è stata cancellata la squalifica dalle prossime coppe euopee, che era arrivata per violazione delle norme sul Fair Play Finanziario. Oggi è arrivato il responso del TAS di Losanna al ricorso dei Citizens, che si sono visti ridurre anche la multa da 30 a 10 milioni di euro e ora potranno partecipare alla Champions League del prossimo anno. Ecco il comunicato

“Dopo tre giorni di audizioni tra le parti, insieme ai legali e agli esperti, il CAS ha deciso di annullare la precedente sanzione e di cambiarla con la seguente: il Manchester City ha violato l’articolo 56 del regolamento sul Fair-Play finanziario e dovrà pagare 10 milioni all’UEFA.
La maggior parte delle presunte violazioni segnalate dalla Camera giudiziarie dell’Ente per il controllo finanziario dei club UEFA (CFCB) sono state prescritte. Poiché le accuse relative a qualsiasi occultamento dei finanziamenti azionari erano violazioni più significative rispetto all’ostruzione delle indagini, non era appropriato imporre un divieto di partecipazione alle competizioni UEFA.
Tuttavia, considerando i) le risorse finanziarie del Manchester City; ii) l’importanza della cooperazione del club nelle indagini condotte dal CFCB, a causa dei suoi mezzi investigativi limitati; e iii) il mancato rispetto da parte del Manchester City di tale principio e la sua ostruzione delle indagini, il CAS ha ritenuto di imporre un’ammenda significativa, ridotta di due terzi rispetto a quella iniziale della UEFA, vale a dire un importo di 10 milioni di euro”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy