Liga 26/a giornata: sfida Barça-Atletico per il titolo. Caos Real, divampano le polemiche dopo la sconfitta nel derby

Liga 26/a giornata: sfida Barça-Atletico per il titolo. Caos Real, divampano le polemiche dopo la sconfitta nel derby

La 26/a giornata della Liga sancisce l’uscita di scena del Real dalla lotta al titolo. Sconfitti ancora una volta dall’Atletico di Simeone, i blancos devono fare i conti con l’ira dei tifosi e con le polemiche interne.

di Piernunzio Pennisi, @ppen85

Mentre il Barcellona prosegue la sua corsa indisturbata in vetta alla classifica della Liga grazie ai tre punti conquistati nel match casalingo contro il Siviglia (2-1), la piazza di Madrid è in pieno fermento. L’Atletico si gode il successo nel derby, l’ennesimo della gestione Simeone, e sorride con un ghigno beffardo sbirciando in casa dei cugini del Real. La sconfitta di misura, patita nella stracittadina, ha gettato benzina sul fuoco delle polemiche che l’avvento di Zidane e il promettente inizio della sua avventura sulla panchina dei blancos sembravano aver sopito. Al primo appuntamento importante la squadra di Zizou si è piegata; il tecnico francese non è riuscito nell’impresa di sconfiggere la “bestia nera” di questi ultimi anni e il fatto di aver nuovamente perso il derby con i colchoneros ha fatto ripiombare l’ambiente nello sconforto. Gli effetti si sono visti già dopo la partita, quando il Bernabeu non ha nascosto il suo dissenso per la prestazione della squadra ed ha rispolverato il coro “Florentino dimision” chiedendo a gran voce un passo indietro al presidente. Ma le ire dei tifosi del Real non hanno risparmiato i giocatori, ivi compresi pezzi da novanta come James, Benzema e persino Ronaldo. L’onda lunga delle delusione e delle polemiche non si è fermata ai tifosi: Zidane ha mestamente ammesso che la Liga è da considerarsi un obiettivo sfumato, mentre Cristiano Ronaldo ha puntato il dito contro i compagni accusandoli di non essere al suo livello. La situazione è a dir poco incandescente e la gara di ritorno con la Roma in Champions è diventata un appuntamento cruciale per i blancos. Questo clima di tensione non è certo il più indicato per affrontare un impegno così importante, ma il 2-0 dell’Olimpico induce all’ottimismo; la qualificazione resta a portata di mano ma bisogna comunque tenere gli occhi aperti.

Alle spalle del Real avanza minaccioso il Villareal, che ha approfittato del passo falso dei rivali per portarsi a soli 2 punti dal terzo posto. Il sottomarino giallo ha superato di slancio il Levante per 3-0 e raccolto tre punti preziosi per la classifica. Il Celta è risalito in quarta posizione grazie alla vittoria di misura sul campo del Getafe, mentre l’Athletic ha trionfato 3-0 in trasferta Valencia e scavalcato l’Eibar, sconfitto 1-0 in casa dal Las Palmas. A centro classifica Real Sociedad e Malaga si sono spartite la posta pareggiando 1-1; segno X anche nel match tra Betis e Rayo Vallecano, terminato 2-2. L’Espanyol si è definitivamente messo alle spalle la crisi vincendo 4-2 sul campo del Gijon (seconda consecutiva) e si è allontanato dalla zona retrocessione. In coda, prende fiato il Granada grazie al successo di misura sul campo del Deportivo La Coruna.

Liga 26/a giornata

Eibar-Las Palmas 0-1
R.Madrid-A.Madrid 0-1
Getafe-Celta Vigo 0-1
R.Sociedad-Malaga 1-1
Villareal-Levante 3-0
D.La Coruna-Granada 0-1
Sp.Gijon-Espanyol 2-4
Betis-R.Vallecano 2-2
Valencia-At.Bilbao 0-3
Barcellona-Siviglia 2-1

Classifica Liga

Barcellona 66; At.Madrid 58; R.Madrid 54; Villareal 52; C.Vigo e Siviglia 41; At.Bilbao 38; Eibar 36; R.Sociedad 34; D.La Coruna e Malaga 32; Valencia 31; Betis e Espanyol 28; Getafe e R.Vallecano 26; Las Palmas e Sp.Gijon 24; Granada 23; Levante 20.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy