Liga, 25/a giornata: il Villareal ferma il Real al Bernabeu. Il Barça vola a -1

Il testa a testa Real-Barça infuoca la Liga: i blaugrana si avvicinano ai rivali che pareggiano in casa con il Villareal. Stop anche per l’Atletico che si allontana dalla vetta e vede il terzo posto minacciato dal ritorno del Valencia.

di Piernunzio Pennisi, @ppen85

Il testa a testa tra Real Madrid e Barcellona per la vittoria della Liga 2014/15 si fa sempre più interessante. Quando mancano tre settimane allo scontro diretto, che si giocherà al Camp Nou il 22 marzo, le due squadre sono separate da un solo punto in classifica. In vetta c’è sempre il Real Madrid che, in questa 25/a giornata, ha visto il suo vantaggio sugli avversari assottigliarsi per effetto del pareggio interno contro il Villareal. I blancos non hanno destato una grande impressione: dopo aver trovato faticosamente l’1-0 al 52’, grazie ad un rigore procurato e realizzato da Cristiano Ronaldo, si sono fatti raggiungere una decina di minuti più tardi e si sono dovuti accontentare dell’1-1. Il Barça di Luis Enrique ha approfittato dello stop casalingo dei rivali conquistando tre punti sul campo del Granada. I blaugrana si sono imposti con il risultato di 3-1, confermando una volta di più di essere una squadra in salute e in grado di contendere il titolo al Real.

 

 L’Atletico Madrid non è risuscito a trarre vantaggio dallo stop dei cugini: i colchoneros non sono andati oltre lo 0-0 sul campo del Siviglia e rimangono così attardati dalla due principali rivali per la vittoria di questa Liga. I campioni in carica sono staccati di 6 punti dal Real e di 5 dal Barcellona, mentre sono tallonati dal Valencia, quarto ad una sola lunghezza dagli uomini di Simeone. La compagine Valenciana ha piegato la Real Sociedad al Mestalla grazie ad una doppietta di Piatti ed è riuscita ad accorciare sul terzo posto, approfittando al meglio del mezzo passo falso dell’Atletico. Siviglia e Villareal si godono i pareggi con le due squadre madrilene e rimangono saldamente aggrappate alla zona Europa League, con un vantaggio di 4 punti sul Malaga, che resta, sostanzialmente, l’unica possibile antagonista: gli andalusi hanno guadagnato terreno sulle rivali vincendo per 3-2 il match interno contro il Getafe.

 

A metà classifica spiccano i successi interni dell’Espanyol1-0 al fanalino di coda Cordoba– e del Rayo Vallecano -roboante 4-2 al Levante propiziato da un poker di Bueno-, mentre l’Athletic Bilbao ha lenito la delusione per l’eliminazione dall’Europa League vincendo di misura sul campo dell’Eibar; pareggio interno per il Celta Vigo che si è fatto raggiungere sull’1-1 nel finale di partita dall’Elche. In coda, Almeria e Deportivo La Coruna si sono spartite la posta pareggiando 0-0 lo scontro salvezza.

 

Liga BBVA 25/a giornata

 

Espanyol-Cordoba 1-0
Granada-Barcellona 1-3
Almeria-Dep.La Coruna 0-0
Malaga-Getafe 3-2
Rayo Vallecano-Levante 4-2
Valencia-Real Sociedad 2-0
Eibar- Athletic Bilbao 0-1
Siviglia-Atletico Madrid 0-0
Real Madrid-Villareal 1-1
Celta Vigo-Elche 1-1

 

Classifica Liga BBVA

 

Real Madrid 61; Barcellona 59; At.Madrid 54; Valencia 53; Siviglia 46; Villareal 45; Malaga 41; Espanyol e Celta Vigo 32;  At.Bilbao 30; Rayo Vallecano 29; Real Sociedad e Eibar 27; Getafe 26; Dep.La Coruna 25; Almeria e Elche 24;  Levante 22; Granada 19; Cordoba 18.

 

Marcatori Liga BBVA

 

Cristiano Ronaldo (Real Madrid) 30; Messi (Barcellona) 27; Neymar (Barcellona) 17; Griezmann (At.Madrid) e Bacca (Siviglia) 14; Benzema (Real Madrid) 13; Bueno (Rayo Vallecano) e Mandzukic (At.Madrid) 12; Vietto (Villareal) 11; Bale (Real Madrid) 10.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy