Liga, 11/a giornata: il Real cade a Siviglia ed il Barça è solo in vetta

Liga, 11/a giornata: il Real cade a Siviglia ed il Barça è solo in vetta

A due settimane dal “clasico” il Barça profitta dello scivolone del Real sul campo del Siviglia e resta solo in testa alla Liga. L’Atletico agguanta la terza posizione; risorge il Valencia che schianta il Celta.

di Piernunzio Pennisi, @ppen85

Il racconto dei fatti che hanno caratterizzato l’11/a giornata della Liga non può non partire dal posticipo tra Siviglia e Real Madrid al Sanchez Pizjuan. Giocando una partita quasi perfetta, gli uomini di Emery hanno sconfitto 3-2 i blancos surclassandoli sul piano del gioco. I biancorossi hanno sofferto nella prima mezz’ora e sono andati sotto nel punteggio per effetto di un meraviglioso gol realizzato da Sergio Ramos in rovesciata (22’). Con il passare dei minuti, però, i padroni di casa hanno preso le misure agli avversari e, al 36’, sono riusciti ad agguantare il pareggio grazie a Ciro Immobile, a segno con una conclusione da posizione defilatissima. Nella ripresa il Siviglia si è preso la scena ed ha meritato la vittoria, sugellata dalle reti di Banega e Llorente (61′ e 74′); il Real è apparso balbettante e senza idee ed è riuscito ad accorciare le distanze soltanto in pieno recupero, quando James Rodriguez ha battuto Sergio Rico con una conclusione angolata dal limite dell’area. Per effetto della sconfitta, i madrileni perdono contatto dal Barcellona, che rimane solo in vetta alla Liga grazie alla vittoria interna per 3-0 sul Villareal, propiziata da una doppietta di Neymar (60’ e 85’) e da un gol di Suarez su rigore. Quando mancano due settimane all’imperdibile appuntamento con il primo “clasico” della stagione il Barça, guidato da un Neymar stellare, è riuscito a staccare gli avversari e potrà presentarsi allo scontro diretto al Bernabeu forte del vantaggio di tre punti in classifica. Una rete di Griezmann in pieno recupero ha permesso all’Atletico Madrid di superare lo Sporting Gijon al Vicente Calderon. I colchoneros sono ora staccati di un solo punto dai blancos e possono tornare protagonisti anche nella lotta al titolo.

Ritorna prepotentemente alla ribalta anche il Valencia, che ha strapazzato il Celta Vigo 5-1 in trasferta e si è riportato a ridosso delle prime posizioni. Tre punti importanti anche per l’Athletic Bilbao che ha piegato l’Espanyol 2-1 al San Mames grazie alle reti del gioiellino della cantera Inaki Williams (8’) e di Raul Garcia (64’) che hanno reso inutile il gol degli ospiti, firmato da Perez al 51’. Il vero intruso nelle parti alte della classifica è il sorprendente Eibar che in questo turno ha vinto 3-1 il match casalingo con il Getafe. Una doppietta di Javi Guerra nei primi dieci minuti di gioco ha permesso al Rayo Vallecano di superare il Granada 2-1 nel confronto interno, mentre il Betis Siviglia ha raccolto tre punti preziosi imponendosi di misura sul campo del Malaga grazie ad una rete di Castro. In coda bella vittoria del Las Palmas: 2-0 sulla Real Sociedad; muove la classifica anche il Levante che ha pareggiato 1-1 in casa con il Deportivo La Coruna.

Liga 11/a giornata

Las Palmas-Real Sociedad 2-0
Celta Vigo-Valencia 1-5
R.Vallecano-Granada 2-1
Malaga-Betis 0-1
At.Bilbao-Espanyol 2-1
At.Madrid-Sp.Gijon 1-0
Levante-D.La Coruna 1-1
Eibar-Getafe 3-1
Barcellona-Villareal 3-0
Siviglia-Real Madrid 3-2

Classifica Liga

Barcellona 27; R.Madrid 24; At.Madrid 23; C.Vigo 21; Villareal 20; Eibar 19; Valencia 18; At.Bilbao 17; La Coruna, Siviglia e Betis 15; R.Vallecano e Espanyol 13; Gijon 12; Getafe 10; R.Sociedad, Malaga e Las Palmas 9; Granada e Levante 7.

Marcatori Liga

Neymar (Barcellona) 11; Suarez (Barcellona) 9; Agirretxe (R.Sociedad), Javi Guerra (R.Vallecano) e C.Ronaldo (R.Madrid) 8.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy