Lega Calcio, Beretta: “Terzo straniero ? per l’interesse di tutti”

di finconsadmin

Oggi porremo in maniera ufficiale al consiglio federale la questione delle seconde squadre con le varie opzioni: presenza nei campionati minori (LegaPro, ndr) e superamento delle multiproprieta’, una cosa su cui si sta lavorando”. Maurizio Beretta, presidente della Lega A, conferma che nella riunione odierna del Consiglio della Figc sara’ posto ufficialmente il tema delle seconde squadre, mentre la proposta di estendere da due a tre il numero degli extracomunitari tesserabili verra’ affrontata ”in un secondo tempo”.

 

”Si sta lavorando con ottimi risultati complessivi alla riforma delle regole per i trasferimenti e questo ha l’obiettivo di definire un quadro di nuove norme in tempo utile per il mercato di quest’estate. Anche per favorire una conclusione piu’ rapida di questo tavolo, la questione del terzo extracomunitario verra’ affrontata in un secondo tempo”, spiega il n.1 della Lega A al suo arrivo in Figc. ”Certamente -aggiunge- noi pensiamo che, nei limiti delle norme vigenti e nel quadro generale, avere maggiori possibilita’ sia nell’interesse di tutti. Noi auspichiamo e riteniamo possibile che si arrivi a una definizione delle regole che mettano sullo stesso piano operare in Italia e sui mercati internazionali, questo potra’ bilanciare e rilanciare le opportunita’ per valorizzare i talenti italiani. Cerchiamo di andare progressivamente verso regole piu’ funzionali ad un buon equilibrio del mercato, quando poi affronteremo la questione del numero degli extracomunitari riteniamo che si debba lavorare su tavoli differenti con l’obiettivo di armonizzare le norme a livello europeo”. (Adnkronos)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy