Lazio, Inzaghi: “I ragazzi sono abbacchiati, ma siamo gli unici a giocare ogni tre giorni”

Il tecnico biancoceleste dopo il ko in rimonta con l’Atalanta: “Da questo punto di vista non siamo stati fortunatissimi, ma ormai il calendario è stato fatto”

di Redazione, @forzaroma

La Lazio si fa rimontare dall’Atalanta e perde 3-2, vedendo allontanarsi il sogno scudetto. Dopo il doppio vantaggio, Simone Inzaghi mastica amarissimo, poi manifesta la sua insoddisfazione per il calendario dei biancocelesti. “Non mi piace perdere, ho visto i ragazzi un po’ abbacchiati. Abbiamo una partita ogni tre giorni, siamo gli unici, da questo punto di vista non siamo stati fortunatissimi. Ma ormai il calendario è stato fatto, dobbiamo recuperare le forze e i giocatori più importanti”, ha detto a ‘Sky Sport’. Poi sulla lotta con la Juventus: “La sconfitta complica lo scudetto, non perdevamo da 21 partite, rientrare con l’Atalanta era uno degli avversari peggiori, anche se due dei tre gol erano evitabili.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy