Lazio, il Giudice Sportivo chiude la Curva Nord per razzismo

di finconsadmin

(sportmediaset.mediaset.it) Prima partita (ufficiale) della stagione e subito si registrano nuovi episodi di razzismo. 

Durante il match di Supercoppa tra Lazio e Juve, alcuni giocatori bianconeri (Ogbonna, Pogba e Asamoah) sono stati bersagliati da “buu” razzisti provenienti dalla Curva Nord, occupata dai tifosi biancocelesti. Per questo motivo il Giudice sportivo avrebbe deciso di chiudere il settore degli ultras laziali.

 

Ecco il comunicato ufficiale della Lega: «Obbligo di disputare una gara con il settore denominato “Curva Nord” privo di spettatori : alla Soc. LAZIO per avere suoi sostenitori, collocati nel settore dello stadio denominato “Curva Nord”, indirizzato, al 16° ed al 28° del primo tempo e continuativamente dal 20° al 43° del secondo tempo, grida e cori espressivi di discriminazione razziale nei confronti di tre calciatori della squadra avversaria; infrazione rilevata anche dai collaboratori della Procura federale. Ammenda di € 5.000,00 : alla Soc. JUVENTUS per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, acceso nel proprio settore alcuni fumogeni e bengala e lanciato un bengala nel recinto di giuoco; Ammenda di € 5.000,00 : alla Soc. LAZIO per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, acceso nel proprio settore alcuni fumogeni e bengala e lanciato un fumogeno nel recinto di giuoco».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy