La FIFA: “Per i contratti resta la scadenza del 30 giugno”

Il legale Emilio Garcia Silvero: “Non possiamo prorogare quella data: i calciatori potranno liberarsi ma non firmare per altri club visto che il mercato non aprirà il 1 luglio”

di Redazione, @forzaroma

La sessione estiva del mercato non prenderà il via il 1 luglio. La decisione, già ampiamente pronosticabile, è stata preannunciata da Emilio Garcia Silvero, legale della FIFA, che a “Cadena Cope” ha parlato anche della scadenza dei contratti al 30 giugno: “La FIFA non può prorogare la scadenza oltre il 30 giugno – ha raccontato -. I giocatori potranno liberarsi, ma non potranno firmare per altri club, non aprendosi la finestra di mercato il 1 luglio. Per i prestiti, in teoria a fine giugno dovrebbe esserci il ritorno alle squadre di provenienza, ma non potrà avvenire l’iscrizione in lista fino all’apertura effettiva del mercato. Le finestre di mercato potrebbero essere diverse, dipenderà da quando i campionati si concluderanno e ricominceranno. L’idea è che non coincidano con lo svolgersi dei campionati”.

Se questa fosse la scelta poi confermata ufficialmente, a Roma dal 1 luglio tornerebbero tutti i giocatori attualmente in prestito, tra cui Florenzi, Schick, Nzonzi e Karsdorp. E allo stesso tempo Kalinic, Smalling, Mkhitaryan e Zappacosta dovrebbero lasciare Trigoria con il campionato – probabilmente – ancora in corso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy