Italia, test regolari per De Rossi che dice “Nessuno perde un Europeo per colpa di un dito fratturato“

di Redazione, @forzaroma

Si sono conclusi questa mattina a Coverciano i test fisici degli azzurri della Nazionale di calcio.

Oltre i giocatori di Juve, Napoli e Paris Saint-Germain che si uniranno al gruppo il 26 maggio, sono stati costretti a saltare l’appuntamento con la staff medico azzurro e quello dell’Istituto di medicina dello sport di Roma del Coni, due infortunati: Montolivo e Giovinco. Il centrocampista della Fiorentina e l’attaccante del Parma sono alle prese rispettivamente con un infortunio muscolare e con una leggera distrazione al collaterale del ginocchio. Test regolari invece per De Rossi, cui ieri era stata riscontrata una frattura all’indice della mano destra. Gli azzurri stanno via via lasciando il centro tecnico di Coverciano per qualche giorno di vacanza. Il raduno che darà definitivamente il via all’operazione Europei è fissato per lunedì prossimo, sempre a Coverciano. Dei trentadue giocatori convocati, il commissario tecnico Cesare Prandelli dovrà indicarne 23 al Uefa entro le 12.00 del 29 maggio.

Il centrocampista giallorosso, rispondendo ad alcuni tifosi alla stazione di S. Maria Novella a Firenze, ha rassicurato tutti sulle sue condizioni di salute:“Non si è mai visto nessuno perdere un Europeo per colpa di un dito fratturato“

(ansa)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy