Italia, prove tattiche in vista del Portogallo. Astori verso la panchina

Antonio Conte schiererà l’Italia con il modulo 4-3-3 che ben ha funzionato venerdì nella delicata sfida con la Croazia valida per le qualificazioni europee

di Redazione, @forzaroma

Dopo la Croazia, ecco il Portogallo. Anche contro i lusitani privi di Cristiano Ronaldo, nell’ultimo test stagionale degli azzurri, Antonio Conte schiererà l’Italia con il modulo 4-3-3 che ben ha funzionato venerdì nella delicata sfida con la Croazia valida per le qualificazioni europee, terminata 1-1. Qualche cambiamento però ci sarà, per gli infortunati che hanno lasciato Coverciano in questi giorni (da Buffon a De Silvestri passando per De Rossi) e perchè il ct vuole mettere alla prova alcuni elementi. Così, stando a quanto emerso dall’allenamento odierno, tra i pali ci sarà Sirigu, in difesa la coppia centrale formata da Bonucci e Ranocchia (il romanista Astori, in campo venerdì scorso, andrà in panchina), sulle corsie esterne Darmian e De Sciglio.

 Come riporta l’Ansa, a centrocampo Conte dovrebbe chiedere un sacrificio a Pirlo, al momento favorito su Marchisio, che sarà sostenuto da Soriano, che ha smaltito un problema fisico accusato durante l’ultimo stage, e Bertolacci. Mentre in attacco il tridente dovrebbe essere formato da Candreva e El Shaarawy esterni e Immobile al posto di Pellè, lievemente acciaccato al ginocchio sinistro anche se si è regolarmente allenato. Per domani mattina è prevista una nuova sessione di lavoro, poi la partenza da Firenze per Ginevra.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy