Il primo amore non si scorda mai: Dzeko ristruttura lo stadio dell’Fk Zeljeznicar

L’attaccante bosniaco, in occasione del suo 30° compleanno, ha deciso di donare fondi personali per il rifacimento di 30 posti a sedere, 30 panchine, 30 bagni nell’impianto dove gioca il suo primo club da professionista a Sarajevo

di Redazione, @forzaroma

C’è chi per il proprio compleanno i regali li aspetta, ma anche chi li fa. E’ il caso di Edin Dzeko, che il 17 marzo scorso ha festeggiato 30 anni e ha deciso di donare alcuni fondi personali per contribuire alla ristrutturazione del Grbavica Stadium, l’impianto di Sarajevo dove gioca l’ FK Zeljeznicar, il club dei ferrovieri dove il numero 9 giallorosso ha dato i primi calci da professionista tra il 2003 e il 2005.

Un gesto che avrà fatto brindare i dirigenti della società bosniaca, militante nella massima divisione nazionale, perché permetterà ai suoi tifosi di usufruire di una struttura rinnovata e più moderna rispetto all’attuale. Nello specifico, Dzeko ha deciso di finanziare l’installazione di 30 posti a sedere, 30 nuove panchine e il rifacimento di 30 bagni. Un numero ricorrente non a caso, viste le candeline spente da Edin appena 5 giorni fa.

Ma “il cigno di Sarajevo” non si è limitato a metterci del suo: ha coinvolto anche altri due colleghi, Ibrahim Sehic (giocatore del Zeljeznicar dal 2008 al 2011) e Semir Stilic, che oggi milita nell’Apoel di Nicosia. Per ora saranno 120 i posti a sedere che verranno sostituiti, ma la promessa di Dzeko è quella di “sponsorizzare” anche altri lavori, per i quali una prima fase si concluderà il 30 maggio.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy