Grecia, Ranieri: “C’e’ voglia di vincere e di dare tutto. Questi giocatori sono dei lottatori, l’orgoglio del loro paese”

Il tecnico di Testaccio farà il suo esordio contro la Romania, primo avversario degli ellenici nel girone di qualificazione per Euro2016.

di finconsadmin

Il gran giorno sta per arrivare. Vigilia speciale per Claudio Ranieri ad Atene: domani c’e’ il suo debutto sulla panchina della Grecia. Il tecnico di Testaccio fara’ il suo esordio contro la Romania, primo avversario degli ellenici nel girone di qualificazione per Euro2016.

 

L’ex allenatore di Juve, Inter e Roma sta pensando a un 4-4-1-1 con Giorgos Samaras o Dimitris Salpingidis alle spalle dell’unico attaccante ma non e’ escluso che possa puntare sul 4-3-3, come quello utilizzato dal predecessore Fernando Santos, con Samaras, Salpingidis e uno tra Kostas Mitroglou e Stefanos Athanasiadis in attacco. “La Romania vuole la rivincita dopo la sconfitta negli spareggi di novembre – le parole di Ranieri – Hanno un bel mix di giovani e giocatori piu’ esperti. Hanno dei vantaggi perche’ il loro campionato e’ iniziato prima rispetto al nostro e diversi giocatori hanno partecipato ai preliminari delle coppe europee. Noi dovremo passare il pallone velocemente, senza tenerlo troppo, cercando di aiutare la fase di attacco”. Il ct della Grecia e’ consapevole che “la prima gara delle qualificazioni e’ la piu’ difficile. Per noi non sara’ facile, dopo quattro allenamenti e’ impossibile cambiare molto. Non sarebbe nemmeno saggio provarci, cercheremo di cambiare qualcosa nel corso delle qualificazioni”. Ma la fiducia non manca. “Il gruppo e’ solido e ben preparato – assicura Ranieri – C’e’ voglia di vincere e di dare tutto. Questi giocatori sono dei lottatori, l’orgoglio del loro paese”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy