Gravina: “Per la riapertura degli stadi aspettiamo l’analisi del Cts”

Il presidente della Figc: “Abbiamo chiesto anche la limitazione dei tamponi”

di Redazione, @forzaroma

A margine del Consiglio Federale che ha ratificato le date d’inizio dei campionati italiani (la Serie A partirà il 19 settembre), il presidente della Figc Gabriele Gravina ha parlato della limitazione dei tamponi e della riapertura degli stadi, i due nodi principali della prossima stagione. Queste le sue dichiarazioni: “Abbiamo presentato le nostre proposte al Cts. Siamo in attesa di riscontri. Abbiamo chiesto una limitazione dei tamponi vista la loro invasività, sempre col principio del massimo rispetto per la salute, ma chiediamo una maggiore flessibilità. Poi c’è il tema dell’ingresso negli stadi: c’è stato già qualche esperimento che ha portato risultati straordinari dal punto di vista della disciplina e delle capacità organizzative. Aspettiamo anche questo esperimento di settembre, a Budapest, per la Supercoppa Uefa: quello sarà un esperimento importante, perché ci sarà la possibilità di vivere al meglio questo spettacolo che ora è monco. Per l’inizio della stagione non mi aspetto nulla, solo un’analisi attenta come il Cts ha sempre fatto“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy