Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news calcio

Gravina: “A marzo presenteremo la nostra candidatura per Euro 2028 o 2032”

Getty Images

Il presidente della Federcalcio sui ristori al calcio e la candidatura per gli Europei: "Lo step decisivo è marzo"

Redazione

Il calcio italiano continua a gridare aiuto. Oggi sia Scaroni che Marotta hanno espresso la loro insoddisfazione per la mancanza di ristori da parte del Governo. Sul tema è tornato a parlare anche il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina:"Noi abbiamo lavorato molto e fatto studi straordinari per capire le criticità del mondo del calcio e le abbiamo messe sul tavolo. Il mondo del calcio si deve presentare in modo coerente e con un piano industriale. Ci deve essere grande senso di responsabilità perché non voglio solo chiedere ristori. Credo sia un nostro diritto chiedere le forme di agevolazioni che abbiamo richiesto, ma è altrettanto doveroso presentarsi con presupposti che creino prospettive diverse".

Nella conferenza stampa dopo il Consiglio Federale, come riporta l'Ansa, il numero uno della Figc ha poi annunciato la possibile candidatura dell'Italia per gli Europei del 2028 o 2032: "Lo step decisivo per l'Europeo del 2028 è marzo. Prima dell'Esecutivo Uefa del 20 marzo presenteremo la nostra candidatura, che è aperta anche al 2032. Valuteremo una delle due opzioni. Lo faremo in maniera seria e ponderata, anche perché c'è un grande fermento di rinnovamento delle infrastrutture. Penso ad esempio a Firenze, Cagliari, Bologna e Bari". Poi sul Mondiale ogni due anni: "Mi attengo ai numeri del Comitato Esecutivo della Uefa, che ritengono sia un danno irreparabile per il mondo del calcio".