Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news calcio

Il calcio femminile passa al professionismo. La Serie A vota no, Lotito: “Malinteso”

Getty Images

Clamorosa gaffe poi arriva il dietrofront. Le parole del presidente Gravina: "Siamo la prima federazione in Italia ad avviare e ad attuare questo percorso"

Redazione

Svolta nel calcio femminile, finalmente viene riconosciuto come attività professionistica. Il Consiglio Federale della Figc ha completato oggi le modifiche normative con riferimento al passaggio al professionismo per la Serie A femminile a partire dalla prossima stagione. "Dal primo luglio inizia il percorso del professionismo del calcio femminile, siamo la prima federazione in Italia ad avviare e ad attuare questo percorso". ha detto il presidente Gabriele Gravina. Secondo quanto riportato da La Repubblica la pratica è stata affrontata in Consiglio federale, ma la Serie A - rappresentata da Lotito, Marotta e dal presidente Lorenzo Casini - ha sorprendentemente votato contro. Poco dopo, però, il presidente della Serie A, si è reso conto del danno d’immagine, ha chiesto di rivotare al presidente Gravina. Il presidente della Lazio Claudio Lotito ha provato a giustificarsi: "C'è stato solo un malinteso"