Figc, Lotito: “Leghe unite, perdere occasione sarebbe delitto”

Il presidente della Lazio grande sostenitore di Tavecchio, è fiducioso in vista dell’elezione del presidente della Figc.

di finconsadmin

“Le quattro leghe sono presenti con un programma condiviso, perdere l’occasione sarebbe un delitto. La Lega di e’ spaccata? L’urna parlerà“. Il presidente della Lazio, Claudio Lotito, grande sostenitore di Tavecchio, e’ fiducioso in vista dell’elezione del presidente della Figc. “C’e’ chi lavora per il sistema e chi a livello personale – ha aggiunto – Contro Tavecchio ci sono stati atti di killeraggio mediatico, fanno capo a dei riferimenti ben precisi sia di chi li ha promossi sia di chi li ha messi in atto”

“Noi abbiamo a cuore che il calcio venga modificato – ha proseguito Lotito – che riporti le societa’ nelle condizioni di poter essere davvero l’espressione di quei valori che sono fondanti dello sport: rispetto del merito, valore della condivisione, superamento degli steccati di carattere sociale e culturale, razziale ed economico, dei valori che ultimamente si erano persi”.

In Lega di A non ha sfondato il fronte contro il candidato Tavecchio. “Una diaspora fallita? Qui non ci sono diaspore – ha puntualizzato il numero uno biancoceleste – io penso all’intelligenza delle persone e se veramente hanno a cuore l’interesse del sistema. C’e’ chi lavora per il sistema e chi lavora a livello individuale“. “Noi abbiamo cercato di contemperare l’interesse particolare – ha concluso Lotito -, che e’ molto spiccato nei presidenti che sono quelli che dicono di aver condiviso e invece non hanno condiviso un documento, con quelli che invece hanno a cuore prima il rispetto dell’istituzione, attraverso un interesse collettivo che contemperi le esigenze individuali”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy