Fifa, Blatter: “Gare a porte chiuse, dubbio strumento di sanzione. La soluzione? Punire i club”

di finconsadmin

Il massimo dirigente della Fifa e numero uno del calcio mondiale, Sepp Blatter, ha parlato delle partite disputate a porte chiuse, purtroppo ben note al calcio italiano.

 

Queste le considerazioni di Blatter: “Le gare a porte chiuse sono incluse nel regolamento, ma è uno strumento dubbio di sanzione. E’ una sanzione punitiva collettiva, applicata in modo spoporzionato: infatti include anche tifosi innocenti della squadra avversaria. Le partite a porte chiuse penalizzano il calcio, la punizione di cui parliamo è eccessiva. 

 

Al contrario, è chi sbaglia a dover pagare. Ed è chiaro che i club sono considerati responsabili di fronte ai tifosi violenti. Per me c’è un sola soluzione al problema: sanzioni sportiva. Questo creerebbe ai club un reale danno, in altro modo le cose non cambierebbero”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy