Fifa, Blatter: “Elezioni ad inizio 2016. Io non sono un candidato, ma il presidente eletto”

Il presidente ha precisato di non essersi dimesso ma di avere solo «messo il mandato a disposizione di un congresso straordinario»

di Redazione, @forzaroma

 Le prossime elezioni Fifa potrebbero tenersi all’inizio del 2016. È la previsione di Joseph Blatter, il presidente che ha fatto un passo indietro dopo l’esplosione dello scandalo corruzione e gli arresti di alti dirigenti della federazione internazionale avvenuti ad inizio giugno in Svizzera. «Un periodo realistico per il congresso è all’inizio del 2016», ha detto Blatter in un’intervista al quotidiano Walliser Bote. Inizialmente si era ipotizzato che le elezioni della Fifa potessero tenersi già a metà dicembre, ma secondo Blatter il congresso straordinario non si farà prima di gennaio anche per evitare una sovrapposizione con il Mondiale per club, in programma dal 10 al 20 dicembre in Giappone. Tornando sulla sua decisione di rimettere il proprio mandato, Blatter, come riporta l’Ansa, ha sottolineato che «era l’unico modo per allentare la pressione sulla Fifa, anche da parte degli sponsor, e a livello personale per togliermi dalla linea del fuoco». Blatter ha precisato ieri di non essersi dimesso ma di avere solo «messo il mandato a disposizione di un congresso straordinario». A chi oggi gli ha domandato se sia intenzionato a ricandidarsi alla presidenza, Blatter ha risposto: «Io non sono un candidato, ma il presidente eletto».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy