Fair play UEFA, Italia 23esima. Norvegia vince il premio

di Redazione, @forzaroma

L’Italia è risultata 23esima nella classifica dell’Uefa ‘Respect Fair Play’, che copre tutte le gare di competizioni Uefa a livello di club e nazionali dal 1 maggio 2011 al 30 aprile 2012.

Le prime tra nazioni della speciale graduatoria sono, in ordine: Norvegia, Finlandia e Olanda. La classifica finale comprende solo Federazioni che, nel periodo menzionato, hanno giocato almeno 35 partite. Il quoziente è calcolato dividendo il numero totale di partite Uefa per il numero di Federazioni nazionali. La classifica Fair Play è stata stilata in base ai referti del delegati Uefa in cui vengono analizzati criteri come gioco positivo, rispetto per gli avversari, rispetto per gli arbitri, comportamento dei tifosi e dei dirigenti, oltre ad ammonizioni ed espulsioni. Le tre federazioni potranno assegnare il posto addizionale nell’Europa League alla squadra che ha vinto la classifica fair play nella prima divisione del Paese di appartenenza. Dovesse trattarsi di una squadra già qualificata per competizioni per club Uefa, allora il posto andrebbe alla seconda in classifica, e così via. È anche possibile che a qualificarsi per l’Europa League sia una squadra retrocessa, a patto però che solo club aventi ottenuto la licenza Uefa potranno partecipare all’Europa League.

(Adnkronos)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy