Europa League Juve, Conte ironico: “Neanche una domanda sull’arbitro?”

Europa League Juve, Conte ironico: “Neanche una domanda sull’arbitro?”

di finconsadmin

 «Oggi eravamo precisi e concentrati e abbiamo disputato un’ottima partita. L’avevo detto che non saremmo venuti a difendere il 2-0». Il tecnico della Juventus Conte è felice dopo il successo in Turchia. «Siamo stati bravi a sbloccarla subito. Turn over? Abbiamo vinto, quindi le scelte erano giuste. Sono contento di avere la possibilità di far ruotare più uomini. La Fiorentina? Adesso pensiamo al campionato e a recuperare questa lunga trasferta. Avremo solo un giorno per preparare la partita con il Milan, una squadra in crescita. Non sarà facile per noi. All’andata la partita era stata interpretata nel modo giusto fino ad un certo punto. Oggi abbiamo fatto tesoro delle cose che non avevamo fatto bene allo Stadium. Non mi fate neanche una domanda sull’arbitro?», ha concluso ironicamente il tecnico ai microfoni di Mediaset Premium.

SODDISFAZIONE – Conte passa poi ai microfoni di Sky dove analizza nuovamente la partita: “Sono molto contento perché rispetto all’andata oggi c’è stata un’altra prestazione, sotto tutti i punti di vista. Hanno giocato in tanti e ho bisogno di tutti questi ragazzi per questo finale di stagione. Questi ragazzi a volte un po’ bistrattati dalla critica“. Impegni ravvicinati, tra Europa e campionato: “Non siamo venuti qui con la mentalità vecchia a difendere il risultato, siamo venuti in Turchia giocandocela e senza pensare al Milan. Ho fatto alcuni cambi, come quello di Marchisio che stasera è stato bravissimo: migliora partita dopo partita. Lui nel futuro centrale al posto di Pogba o Pirlo? Mah (sorride ndr) è presto per parlare di futuro. Non ho la sfera magica, secondo me dei due quello che ha più doti e caratteristiche per quel ruolo è Marchisio. Se riesce a vedere la giocata in verticale per gli attaccanti, può diventare una sorpresa in quel ruolo. Oggi però c’è Pirlo“.

RIMPIANTI – Il derby con la Fiorentina agli ottavi di Europa: “Non è simpatico perché affrontiamo una squadra italiana, sarebbe bello vedere tante italiane in fondo alla competizione visto che dicono che abbiamo un calcio ‘poco allenato’ (frecciatina a Capello ndr) rispetto agli altri“. Rammarico per la Champions League? “Lo scorso anno ce la siamo giocata, poi ci siamo scontrati contro il Bayern. Quest’anno potevamo fare di più, il girone eliminatorio mi ha lasciato molta amarezza guardando ai miei tre anni alla Juve

COMPLIMENTI – “Giovinco fa bene ad arrabbiarsi perché lui è un attaccante, deve fare gol. Oggi ha fatto un’ottima prestazione ma deve segnare. Isla? Sta migliorando molto

 

FONTE tuttosport

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy