Euro 2012, Italia-Irlanda 2-0: con Cassano e Balotelli il sogno continua

di Redazione, @forzaroma

Un gol segnato da Antonio Cassano e uno da Mario Balotelli contro l’Irlanda hanno permesso all’Italia di accedere ai quarti di finale di Euro 2012. Con la vittoria della Spagna contro la Croazia, gli azzurri passano con 5 punti dietro gli iberici che si qualificano primi nel girone C con 7 punti.

DIRETTA

SECONDO TEMPO

90’+3′ Termina la partita, l’Italia è ai quarti
90′ GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL ITALIA!!!BALOTELLI Mezza rovesciata e la palla si insacca!

89′ Ammonito Andrews e poi espulso per proteste. Uscendo tira una palonata a Prandelli
86′ Per l’Irlanda fuori Keane dentro Cox
84′ Ammonito Ledger per fallo al limite dell’area a Balotelli
79′ Botta di Andrews su punizione Buffon respinge
76′ Per l’Irlanda fuori Doyle dentro Walters
74′ Fuori Di Natale dentro Balotelli
73′ Ammonito Buffon
71′ Ammonito De Rossi
66′ Botta di Diamanti dalla distanza, para Given
65′ Per l’Irlanda fuori McGeady dentro Long
62′ Fuori Cassano dentro Diamanti
56′ Esce Chiellini per infortunio dentro Bonucci
55′ Tiro di Cassano sul primo palo, Given respinge
52′ tiro dalla distanza di De Rossi, palla alta
47′ Cross basso di Balzaretti al centro per Di Natale che tira al volo, la difesa respinge
45′ Partiti

PRIMO TEMPO

45′ fine primo tempo
35′ GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL ITALIA Su calcio d’angolo Cassano svetta e segna il gol del vantaggio

31′ Balzaretti crossa in area per Di Natale che controlla e tira, il difensore respinge con con la spalla
28′ Ammonito Balzaretti
24′ Contropiede degli irlandesi, Abate salva in angolo
18′ Balzaretti prova il tiro dalla distanza che termina alto sopra la traversa
11′ Cross al centro di Cassano, O’Shea devia di testa in angolo
8′ Calcio d’angolo di Pirlo, palla in area ma nulla di fatto per la formazione azzurra
1′ Partiti

La classifica del girone C, in questo momento, è la seguente: Croazia 4, Spagna 4, Italia 2, Irlanda 0.

L’Italia è obbligata a battere l’Irlanda, ma non conta lo scarto con cui vincerebbe. Perché nel caso in cui tre squadre arrivino a pari punti, contano nell’ordine: la differenza reti negli scontri diretti e i gol fatti negli scontri diretti. Quindi, a fronte di una vittoria azzurra che porterebbe l’Italia a 5 punti, Spagna e Croazia, pareggiando tra loro 2-2 si porterebbero a 5 punti, con una maggior quantità di gol segnati negli scontri diretti: gli azzurri verrebbero eliminati, proprio come nel 2004 (a 5 punti con Danimarca e Svezia). L’Italia, nella classifica avulsa, chiuderebbe con due gol fatti e due subiti; Spagna e Croazia con tre fatti e tre subiti. Nel caso in cui Spagna e Croazia invece pareggiassero 1-1, allora conterebbe la differenza reti globale: e allora all’Italia servirebbe una vittoria con 2 o più gol di scarto sull’Irlanda, escluso il 2-0.

Le formazioni

ITALIA (4-3-1-2): 1 Buffon, 7 Abate, 15 Barzagli, 3 Chiellini, 6 Balzaretti, 16 De Rossi, 21 Pirlo, 8 Marchisio, 5 Thiago Motta, 10 Cassano, 11 Di Natale.
A disp.: 14 De Sanctis, 2 Maggio, 19 Bonucci, 4 Ogbonna, 13 Giaccherini, 22 Diamanti, 18 Montolivo, 23 Nocerino, 17 Borini, 9 Balotelli, 20 Giovinco, 12 Sirigu.
All. Prandelli.

IRLANDA (4-4-2): 1 Given, 4 O’Shea, 2 St Ledger, 5 Dunne, 3 Ward, 11 Duff, 6 Whelan, 8 Andrews, 7 McGeady, 10 Keane, 9 Doyle.
A disp.: 16 Westwood, 12 Kelly, 13 McShane, 18 0’Dea, 15 Gibson 17 Hunt, 21 Green, 22 McClean, 14 Walters, 20 Cox, 19 Long 23 Forde.
All.: Trapattoni.

Arbitro: Cekir (Tur)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy