Diritti tv Serie A: testa a testa fra Dazn e Sky, domani le buste

La prima offre 840 milioni, la seconda 750 ma può salire col canale della Lega

di Redazione, @forzaroma

Sarà una settimana decisiva per le sorti della Lega. Domani i club dovranno esaminare le offerte di Sky e Dazn per i diritti della Serie A relativi al triennio 2021-24; giovedì, in una nuova assemblea, saranno chiamati a esprimersi sull’ingresso dei fondi come soci di minoranza della media company.

Al momento i diritti sono contesi in infuocato testa a testa fra Dazn (in vantaggio) e Sky, scrive il “Corriere della Sera”. Lo scarto tra le due offerte è di circa 100 milioni di euro: Dazn ne ha messi sul piatto 840 per trasmettere in esclusiva 7 partite di Serie A per giornata e 3 in coabitazione su internet, mentre Sky, che non può avere l’esclusiva sul web, non si è spinta oltre quota 750 per garantirsi le sette gare sul satellite. La partita resta comunque ancora aperta e dall’esito tutt’altro che scontato. La sensazione, però, è che già domani i diritti verranno assegnati: occorrono 14 voti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy