Cts, Vannicelli: “Lavoriamo per una quarantena di quattro giorni”

La riduzione del periodo di isolamento fondamentale per il prosieguo senza intoppi del campionato

di Redazione, @forzaroma

Il membro della sezione sport del Comitato Tecnico Scientifico Roberto Vannicelli ha rivelato un’importante decisione per il prosieguo del campionato. Intervistato da Radio Punto Nuovo, Vannicelli ha infatti dichiarato che il CTS sta lavorando sulla riduzione della quarantena a soli quattro giorni, dai quindici attualmente previsti: “L’unica soluzione – ha spiegato – è fare tamponi molto ravvicinati per tutti gli addetti, al massimo uno ogni 48 ore. Una volta svolti, ci sarà un abbattimento del rischio molto importante, dopodiché si potranno fare altri ragionamenti. In caso di contagio, l’iter che possiamo immaginare è l’immediato isolamento del positivo con un doppio tampone per i compagni di squadra e lo staff. In questo modo, il tutto si potrebbe racchiudere in 96 ore di quarantena”. Se approvata, la riduzione della quarantena aumenterebbe le possibilità di portare a termine il campionato, evitando le soluzioni playoff e algoritmo poco gradite alle formazioni di Serie A. Guardando agli altri campionati, in Germania il periodo di isolamento dura attualmente sette giorni, mentre in Inghilterra, nel caso di una positività, non è prevista la quarantena per tutti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy