Crespo: “Lamela arriverà a grandi livelli. Destro? Forse sarebbe servita una tappa intermedia”

di Redazione, @forzaroma

L’ex attaccante Hernan Crespo, impegnato in questi giorni a Coverciano nel master per ottenere il patentino da allenatore, ha parlato al portale tuttomercatoweb di alcuni temi legati anche alla Roma

Come giudichi l’impatto di Destro alla Roma?
“Premessa: ha giocato poco. Se avesse fatto un’altra tappa intermedia sarebbe stato tutto più facile, le sue qualità però sono assolute e con il tempo giusto le farà vedere. Il futuro è suo, l’anno scorso a Siena ha fatto benissimo imponendosi piano piano. Imporsi in una grande non è mai facile, è normale che qualcuno possa faticare”.

Cosa pensi di Petkovic?
“Di lui mi ha stupito la tranquillità con cui ha guidato questo inizio di campionato. Tutti parlavano della Roma di Zeman, dicevano che la Lazio non avrebbe potuto fare la voce grossa nella Capitale e invece sta facendo meglio dei giallorossi, per ora. Merito dei giocatori ma anche e soprattutto dell’allenatore, che li ha saputi motivare e stimolare al meglio”.

Chiudiamo con la rassegna sugli argentini. Negli ultimi due anni sono arrivati tre talenti che spiccano su tutti: Alvarez, Lamela e Dybala. Cominciamo dal giallorosso.
“Erik lo conosco personalmente, si metterà in mostra a grandi livelli, ma gli serve tempo. La Roma è stata brava ed intelligente a prenderlo facendogli firmare un contratto a lunga scadenza”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy