Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news calcio

Costa (sottosegretario Salute): “Stadi aperti al 100% entro il 31 marzo”

Getty Images

Ipotesi di massima capienza per gli impianti sportivi già per la partita dei playoff dell'Italia contro la Macedonia del nord al Barbera

Redazione

Con la curva dei contagi che lentamente continua a scendere, l'Italia si prepara a uscire dall'emergenza sanitaria e, forse, ritornare a una vita (quasi) normale. Anche per quanto riguardo il mondo dello sport, e del calcio in particolare. Il sottosegretario alla Salute Andrea Costa ai microfoni di Radio 24 ha lasciato qualche spiraglio ai tifosi per quanto riguarda la riapertura completa degli impianti sportivi: "La capienza degli stadi al 100% è un obiettivo del governo assolutamente raggiungibile per il 31 marzo - ha detto -, ma mi assumo la responsabilità di dire che dobbiamo fare uno sforzo in più".

Lo sforzo in più di cui ha parlato potrebbe arrivare già per la partita degli azzurri di Roberto Mancini, impegnati nelle semifinali dei playoff per le qualificazioni ai Mondiali in Qatar del 2022: "Il 24 marzo abbiamo la partita della Nazionale a Palermo e credo che possiamo provare a ragionare sull'ipotesi per quella partita si possa arrivare al 100% della capienza", ha aggiunto ancora.

Poi, Costa ha parlato anche del caso Djokovic in vista degli Internazionali di tennis in programma a Roma a maggio. "Non mi convincono le motivazioni con il quale la sottosegretaria Vezzali ha detto che il serbo potrà partecipare agli Internazionali di Roma, ci sono delle regole che vanno rispettate finché ci sono. Io credo che dei fronti, dei varchi, dare delle deroghe, si finisca per dare dei messaggi sbagliati. Credo che dobbiamo essere tutti uguali di fronte alle regole, alle norme, e chi ha un grande seguito, chi può darci una mano in questa opera a maggior ragione deve dare il buon esempio. Quindi sono contrario alla presenza di Djokovic agli Internazionali di Roma", ha concluso il sottosegretario.