Cosa accadrà in serie A nel prossimo weekend di campionato?

Cosa accadrà in serie A nel prossimo weekend di campionato?

La 36esima giornata può indirizzare la corsa all’Europa e quella salvezza: occhi puntati su Roma-Juve e Atalanta-Genoa

di Redazione, @forzaroma

Juventus campione d’Italia, Napoli secondo e Chievo e Frosinone retrocessi in serie B. Sono questi i primi verdetti che ha offerto la Serie A, attesa però da una prossima giornata spartiacque.

La 36esima di campionato può infatti orientare in maniera decisiva la lotta per la Champions, l’Europa League e quella per la salvezza, col terzultimo posto conteso da Empoli, Udinese eGenoa.

 CHAMPIONS – Juve e Napoli sono ormai sicure di partecipare alla prossima edizione della Champions: gli azzurri di Ancelotti, vincendo contro il Cagliari, si sono assicurati il secondo posto e la partita con la Spal (aritmeticamente salva) di domenica alle 18 ha il sapore di scampagnata di fine stagione.

La sterzata-Champions la si attendeva dall’Inter, che però contro l’Udinese è uscita con uno 0-0 e nel monday night ospita il Chievo. Servono tre punti per mettere un piede nell’Europa che conta e per convincere ancora di più il mister Antonio Conte, per ora l’indiziato numero uno per sedersi sulla panchina nerazzurra.

Proverà a scavalcarla l’Atalanta, vera rivelazione della stagione: la squadra di Gasperini scende in campo per prima (sabato alle 15) contro il Genoa: non lo farà all’Atleti Azzurri d’Italia, alle prese con un restyling, ma al Mapei Stadiumdi Reggio Emilia. I bergamaschi sono a quota 62 punti, a meno uno dall’Inter: un successo sui rossoblù vorrebbe dire sorpasso momentaneo, ma soprattutto significherebbe mettere un tassello per una qualificazione Champions inattesa. Dall’altra parte c’è però la squadra di Prandelli, che con il pareggio contro la Roma ha tenuto a distanza l’Empoli, ma ha ancora bisogno di punti per poter allontanare definitivamente lo spettro retrocessione.

Chi può ancora sperare di sentire la musichetta della Champions anche l’anno prossimo è proprio la Roma, attesa dal big match di giornata: domenica sera all’Olimpico arriva la Juventus di Cristiano Ronaldo, che delle ultime sei partite tra campionato e Champions ne ha vinta solo una. I giallorossi subendo gol al 90’ contro il Genoa hanno quasi compromesso le loro chance di quarto posto: servono nove punti in tre partite e sperare che gli avversari facciano passi falsi.

 QUALE EUROPA? – Non molla neanche il Milan. Con la vittoria sul Bologna i rossoneri sono tornati a meno tre dall’Atalanta e sono gli unici che hanno un vantaggio negli scontri diretti con la squadra di Gasperini. Sabato alle 20.30 c’è la Fiorentina al Franchi: i viola non vincono dal 17 febbraio e Montellacontro Gattusovuole la prima vittoria della sua gestione, mentre Suso e compagni hanno dato un calcetto alla crisi e rilanciato le proprie ambizioni europee, che siano Champions o solo Europa League.

 Poi c’è il Torino di Mazzarri, l’altra rivelazione della stagione. Domenica alle 12.30 arriva il Sassuolo di De Zerbi: i granata, dati per favoriti vedendo anche le quote delle scommesse online dei vari bookmakers, sognano l’Europa League, che vorrebbe dire estromettere due tra Roma, Milan e Lazio. I biancocelesti volano invece in Sardegna: sabato alle 18 la partita contro il Cagliari, che nell’ultima trasferta contro il Napoli ha mostrato carattere e in casa vuole dare un’altra soddisfazione ai suoi tifosi nonostante non abbia più ansie da classifica. Possibile che Simone Inzaghifaccia un po’ di turnover: mercoledì c’è la finale di Coppa Italia contro l’Atalanta e una vittoria garantirebbe l’accesso automatico all’Europa League.

 

SALVEZZA E DERBY – Giornata decisiva anche per le parti basse della classifica: chi ha più bisogno di punti è l’Empoli, che va al Marassi contro la Samp domenica alle 15. La squadra di Andreazzoli al momento sarebbe in Serie B, ma la vittoria contro la Fiorentina ha dato nuove speranze ai toscani, che con tre punti potrebbero scavalcare l’Udinese. Per i friulani il turno più agevole: in contemporanea l’Empoli va a trovare il Frosinone che nella scorsa giornata ha detto matematicamente addio alla Serie A. L’ultima gara è il derby tra Bologna e Parma, in programma lunedì alle 19: entrambe salve, entrambe senza bisogno di punti, potranno comunque regalare ai propri tifosi la soddisfazione di una vittoria con i “vicini” emiliani.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy