Corte Figc, nove mesi di squalifica a Mauri. 50 mila euro di ammenda alla Lazio

di Redazione, @forzaroma

Sanzione aggravata da sei a nove mesi di squalifica per Stefano Mauri, centrocampista della Lazio accusato nel processo sul calcioscommesse di omessa denuncia per Lazio-Genoa del 11 maggio 2011. Questa la decisione in secondo grado della Corte di Giustizia della Figc.  La Corte di giustizia federale, si legge nel dispositivo, ha accolto in parte il reclamo della procura federale ed ha inflitto a Mauri la squalifica per nove mesi complessivi, mentre a Lazio dovra’ pagare un’ammenda di 50 mila euro. Respinti i ricorsi della stesso Mauri e del club biancoceleste. (Ansa)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy