Coronavirus, Gerson cuore d’oro: aiuto economico a 200 famiglie della sua favela

Coronavirus, Gerson cuore d’oro: aiuto economico a 200 famiglie della sua favela

L’ex Roma continuerà a supportare, con l’acquisto di cibo, gli abitanti di Nova Iguaçu

di Redazione, @forzaroma

La rinascita di Gerson al Fluminense, che ha contribuito alla vittoria della Serie A brasiliana e della Coppa Libertadores, lo ha messo sotto gli occhi vigili di Adenor Leonardo Bacchi (in arte Tite), attuale ct della Nazionale verdeoro. Stavolta però i riflettori per il brasiliano si sono spostati fuori dal campo, grazie al grande cuore messo a disposizione per la favela in cui è cresciuto, a Nova Iguaçu. Gerson, come riporta globoesporte.com, insieme a papà Marcao, ha “adottato” 200 famiglie durante il difficile periodo del coronavirus, con un aiuto economico per l’acquisto di cibo. Il padre dell’ex Roma ha commentato così l’impegno di famiglia: “Dall’inizio del coronavirus Gérson ha svolto questo lavoro. Ci sono molte richieste. È iniziato con i familiari e le persone più vicine. È un lavoro che facciamo da dicembre e ora si è ampliato. Sono molte le famiglie indifese. Molte”.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy