Coronavirus, Balotelli: “Stop alla Serie A, non si scherza con la salute. Ripigliatevi”

Coronavirus, Balotelli: “Stop alla Serie A, non si scherza con la salute. Ripigliatevi”

Il centravanti: “Giocare vuol dire entrare in contatto con altre persone al di fuori della tua società lavorativa. Non scherzate”

di Redazione, @forzaroma

Sui campi di Serie A andranno oggi in scena i recuperi della 26′ giornata svolgersi a porte chiuse. La decisione, presa per l’emergenza Coronavirus scattata in Italia, non sembra però accontentare Mario Balotelli. Il centravanti del Brescia infatti chiede una maggiore sicurezza, invocando alla sospensione del campionato su Instagram: “Amo il calcio più di voi, ma giocare vuol dire viaggiare in pullman, treno, aereo, dormire in hotel, entrare comunque in contatto con altre persone al di fuori della tua società lavorativa. Già non vedo i miei figli per questo maledetto coronavirus, perché come sapete non vivono in Lombardia e già è snervante e triste per me. Di sicuro non vorrei mai che in più mia madre, con la quale mangio quasi tutti i giorni, venga contagiata. Non è una mia coetanea e, per quanto possa amare il calcio (al quale devo tutto), non mi va e tassativamente, non voglio attaccarle niente! Per cosa? Per far divertire qualcun altro? O per non far perdere soldi? Ma dai, non scherzate! Ripigliatevi, avete rotto adesso. Non si scherza con la salute ragazzi”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy