Coppa Italia, il Milan vola ai quarti: battuto il Torino ai calci di rigore

Decisivo l’errore dal dischetto di Rincon, che spedisce al turno successivo la squadra di Pioli

di Redazione, @forzaroma

Maratona a San Siro per la gara di Coppa Italia tra Milan e Toro, decisa in favore dei rossoneri soltanto ai calci di rigore con la firma finale di Calhanoglu. Prima frazione di gara equilibrata, con gli ospiti più in palla rispetto alla gara di campionato persa nello scorso weekend sempre contro il Diavolo. Pioli si affida a Brahim Diaz sulla trequarti, che crea occasioni anche per Ibra, un po’ appannato al ritorno in campo e non lucido sotto porta. Nella ripresa la girandola dei cambi premia il Milan, che spinge sfiorando il vantaggio con il palo di Dalot. Si scaldano gli animi e Donnarumma viene allontanato dalla panchina, con la gara che scivola verso il novantesimo. Nei supplementari Pioli e Giampaolo predicano ancor più calma, Belotti entrato per Zaza sgomita e combatte, le maglie in campo si stringono ulteriormente, fino alla lotteria dei calci di rigore. Lotteria perfetta, fino all’errore di Rincon e la parata di Tatarusanu, con il Diavolo che può festeggiare così l’arrivo ai quarti di Coppa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy