Clamoroso: in Argentina ripescano il River Plate in serie A

di Redazione, @forzaroma

Dopo la retrocessione arrivata con la sconfitta -drammatica- contro il Belgrano, il River Plate potrebbe evitare la seconda divisione grazie alla nuova riforma dei campionati decisa dalla Federazione argentina.

La riforma era già programmata: abolizione dei tornei di Apertura e Clausura,e maxi campionato da 40 squadre. Una fusione vera e propria tra i due campionati approvata dal comitato esecutivo con 22 voti a favore e 3 astenuti. Una soluzione che dovrà essere approvata definitivamente il prossimo 18 ottobre dall’Assemblea Ordinaria per entrare in vigore nell’agosto del 2012.Un torneo “mastodontico” che permettere al glorioso River di non restare troppo tempo lontano dal grande palcoscenico. Il campionato sarà diviso in cinque zone del Paese e le migliori quattro si affronteranno per giocarsi il titolo e l’accesso alla Coppa Libertadores.

Corrieredellosport.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy