Circo Massimo, scontri durante la manifestazione degli ultrà: cariche contro giornalisti e polizia – FOTO

Lanci di bottiglie, sassi, fumogeni, petardi e cariche sui cronisti presenti e le forze dell’ordine

di Redazione, @forzaroma

Lanci di bottiglie e sassi contro i giornalisti e cariche anche contro la polizia. Violenze e scontri a pochi minuti dall’inizio della manifestazione a Circo Massimo al sit-in indetto da Forza Nuova e dal gruppo “I ragazzi d’Italia” lanciato sulla pagina Facebook “Dalle curve alle piazze“. Tutta la zona è blindata dalle forze dell’ordine. Molti manifestanti indossano la maglietta bianca, altri mascherine scure e cappucci. In piazza anche il leader di Forza Nuova Roberto Fiore. Il cuore di Roma è blindato da un folto schieramento di forze dell’ordine, situazione estremamente tesa con gli esponenti della destra più estrema e xenofoba. L’adunata nazionale era stata convocata tramite i social dai “Ragazzi d’Italia“, un movimento neofascista con base a Brescia  (la curva cittadina ha preso le distanze dall’iniziativa).

Come riporta La Repubblica, la carica contro i giornalisti assiepati in via dei Cerchi è stata innescata dopo l’intervista rilasciata da Simone Carabella, un blogger di destra romano che ha iniziato a rilasciare dichiarazioni ai cronisti senza l’autorizzazione degli organizzatori che avevano intenzione di consegnare esclusivamente un volantino senza rilasciare battute. Giuliano Castellino è intervenuto, lo ha spintonato contro il muro in via dei Cerchi: la tensione è salita. Le telecamere si sono avvicinate in massa per riprendere la scena e improvvisamente è partita la carica degli ultrà. Hanno inseguito i cronisti che si sono sparpagliati intorno alle camionette della polizia e dei carabinieri. Poi l’aggressione ai reparti delle forze dell’ordine con lanci di bottiglie, fumogeni e petardi, contenuta con professionalità dalle forze dell’ordine.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy