Champions League, colpo PSG: 4-1 al Barcellona. Lipsia-Liverpool 0-2: segna Salah

Mbappé (tripletta) ribalta Messi, gioia pure per Kean: blaugrana quasi fuori. In Ungheria segna l’ex romanista, raddoppia Mané

di Redazione, @forzaroma

Arrivano i primi risultati degli ottavi di finale di Champions League. Il più eclatante è quello del Camp Nou, dove il Paris Saint-Germain sorprende 4-1 il Barcellona, a cui servirà una rimonta come quella del marzo 2017, quando ribaltò proprio il PSG dopo aver perso 4-0 all’andata. Eppure l’avvio dei blaugrana è buono, visto l’1-0 realizzato da Messi al 27′, su un calcio di rigore concesso per un fallo di Kurzawa su de Jong. Ma al 32′ inizia il Mbappé-show, con il francese che firma il pareggio sfruttando l’assist di Verratti. Nella ripresa l’attaccante si ripete al 65′, deviando in rete una palla vagante in area di rigore dopo la mancata conclusione di Icardi sul cross di Florenzi. Il Barça va in bambola e al 70′ subisce il tris di Kean, lasciato clamorosamente solo sul calcio d’angolo battuto da Paredes. Navas rischia di regalare a Griezmann il gol della speranza (sul rinvio del portiere la palla colpisce l’ex Atletico e termina fuori di poco), ma all 86′ lo scatenato Mbappé realizza la tripletta personale battendo ter Stegen in contropiede.

In Ungheria, sul campo neutro di Budapest, il Lipsia resiste al Liverpool fino al 53′, quando Sabitzer regala il pallone a Salah permettendogli di presentarsi a tu per tu con Gulacsi e di batterlo per l’1-0. E cinque minuti più tardi arriva lo 0-2 di Mané, che approfitta di un altro errore della retroguardia tedesca, stavolta compiuto da Mukiele.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy