Cavani: “Il mio Napoli era più forte di questo”

di finconsadmin

«Secondo me era più forte il nostro Napoli, ma questo ha tutto per fare ancora meglio»: parola di Edinson Cavani, che invece se la cava con diplomazia quando gli tocca scegliere fra la città dove è diventato capocannoniere della serie A l’anno scorso e Parigi, dove si è trasferito in estate. «Sinceramene sono due realtà talmente diverse che ognuna ha il suo bello – ha sorriso l’attaccante, in collegamento da Parigi con il ‘Processo del Lunedi» durante il ‘Gran galà del calcio Aic’ –. Il calcio è questo, porta dappertutto e devi essere sempre pronto a rendere al massimo dove ti tocca stare. Cerco di trovare la comodità, ma sicuramente mi manca Napoli. Così come mi manca il mio paese. Quello che mi interessa adesso è raggiungere obiettivi importanti con il Paris Saint Germain». Nella testa di Cavani, però, c’è anche il Mondiale. «Spero che passino il turno l’Italia e l’Uruguay», si è augurato l’attaccante. (ANSA)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy