Calcioscommesse, Mauri e Milanetto liberi. Revocati arresti domiciliari

di Redazione, @forzaroma

Stefano Mauri e Omar Milanetto tornano in libertà.

Il Gip Guido Salvini ha deciso di ritirare il provvedimento degli arresti domiciliari per entrambi i calciatori e deciso lo scorso 4 giugno. Alla base della decisione del Gip l’assenza di qualsiasi necessità nell’applicare una misura cautelare nei loro confronti.

L’AVVOCATO DI MAURI – Intanto Matteo Melandri, avvocato di Mauri, a Lalaziosiamonoi.it, ha confermato che comunque la difesa si presenterà davanti al Tribunale del Riesame di Brescia per farlo pronunciare sul provvedimento cautelare nei confronti del calciatore della Lazio. Una mossa che ha come obiettivo quello di dimostrare come non ci sia mai stata la necessità di mettere in carcere il centrocampista: «Quella di liberare Stefano è stata una decisione presa dal Gip. Le indagini sono proseguite e sono arrivate a buon punto, una fase nella quale non era più necessaria la misura cautalare. Confermo che domani ci presenteremo davanti al Tribunale del Riesame per presentare la nostra memoria difensiva, il nostro intento è quello di far decadere completamente la misura cautelare».

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy