Bundesliga, 9/a giornata: il Moenchengladbach ferma il Bayern sullo 0-0; sesta sconfitta per il Dortmund

Bundesliga, 9/a giornata: il Moenchengladbach ferma il Bayern sullo 0-0; sesta sconfitta per il Dortmund

Gli uomini di Favre fermano i bavaresi e rimangono al secondo posto in classifica in compagnia di Wolfsburg ed Hoffenheim; prima sconfitta in Bundesliga per Di Matteo.

di Piernunzio Pennisi, @ppen85

Dopo le scorpacciate di gol contro Werder e Roma, l’attacco del Bayern Monaco si è inceppato nel big match di Bundesliga contro il Moenchengladbach al Borussia Park. Gli uomini di Lucienne Favrè hanno dimostrato una volta di più di essere una squadra solida, ben costruita ed organizzata e di meritare la seconda posizione, giocando una bella partita contro i campioni di Germania. Con grande densità ed intensità nella propria metà campo e ripartenze fulminee, il tecnico svizzero ha messo sotto scacco la squadra di Guardiola, orfana di Robben. I bavaresi sono apparsi meno brillanti rispetto alla scintillante prestazione offerta a Roma, e, nonostante la grande mole di gioco e di possesso palla, hanno prodotto solo qualche palla gol nitida, rischiando di essere beffati in contropiede dai padroni di casa. Con qualche accorgimento, quando non è in stato di grazia come Martedì, anche l’invincibile armata del tecnico catalano può essere fermata.

 

Continua a stupire senza soffrire vertigini da alta classifica l’Hoffenheim, che si è imposto di misura nella sfida casalinga con la matricola terribile Paderborn, grazie ad un gol di Volland al 73’. Stesso risultato nella partita tra Bayer Leverkusen e Schalke 04: un capolavoro su punizione, ricamato dalla stellina Calhanoglu al 53’, ha procurato il primo dispiacere in terra tedesca a Roberto Di Matteo. Brutta battuta d’arresto per il Mainz, sconfitto 3-0 e scavalcato in classifica dal Wolfsburg, che sale al secondo posto con Moenchengladbach e Hoffenheim. La Bundesliga 2014/15 sembra stregata per il Borussia Dortmund: i gialloneri sono un vero e proprio rullo compressore in Champions League, dove stanno dominando il girone a punteggio pieno con 9 gol fatti e 0 subiti, ma non riescono proprio ad ingranare una marcia accettabile in campionato, dove hanno incassato ieri la sesta sconfitta: a superarli, questa volta, è stato l’Hannover, che li ha beffati con una punizione di Kiyotake al 61’. Gli uomini di Klopp sono comunque apparsi in crescita sul piano del gioco rispetto alle ultime uscite.

 

A metà classifica tre punti interni per l’Augsburg che ha superato il Friburgo con un convincente 2-0 firmato da Verhaeg ed Altintop. Spettacolo pirotecnico nella partita tra Eintracht Francoforte e Stoccarda, che si è risolta in un avvincente ed esaltante 4-5 con continui colpi di scena; decisiva per il successo dei biancorossi una rete di Gentner all’84’. In coda, sconfitta sonora per l’Amburgo che ha subito un netto 3-0 in casa dell’Herta Berlino, mentre si aggrava ulteriormente la crisi del Werder Brema, che, dopo la sconfitta contro il Colonia ha esonerato il tecnico Dutt, che sarà sostituito da Skripnik.

 

Bundesliga 9/a giornata

 

Werder Brema-Colonia 0-1
B.Dortmund-Hannover 0-1
H.Berlino-Amburgo 3-0
E.Francoforte-Stoccarda 4-5
Augsburg-Friburgo 2-0
Hoffenheim-Paderborn 1-0
B.Leverkusen-Schalke 1-0
Wolfsburg-Mainz 3-0
B.Moenchengladbach-B.Monaco 0-0

 

Classifica

 

B.Monaco 21; B.Moenchengladbach, Wolfsburg e Hoffenheim 17; B. Leverkusen 16; Mainz 14; Hannover 13; Paderborn, Augsburg, Colonia, E.Francoforte 12; Schalke e H.Berlino 11; Stoccarda 9; B.Dortmund 7; Amburgo 6; Friburgo 5; Werder Brema 4.

 

Marcatori:

 

Meier (E.Francoforte) e Goetze (B.Monaco) 6 reti; Kruse (B.Moenchengladbach) e Okazaki (Mainz) 5 reti; Elyounoussi (Hoffenheim), Lewandowsky (B.Monaco), Di Santo (Weder Brema) e Son (B.Leverkusen) 4 reti.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy