Bundesliga, 26/a giornata: Neuer umano per un giorno. Bayern sconfitto dal Moenchengladbach, ma il Wolfsburg non ne approfitta

Bundesliga, 26/a giornata: Neuer umano per un giorno. Bayern sconfitto dal Moenchengladbach, ma il Wolfsburg non ne approfitta

Una papera del portiere tedesco spiana la strada al Moenchengladbach che batte il Bayern all’Allianz Arena. Il Wolfsburg non ne approfitta e si ferma sul pareggio; il Leverkusen supera lo Schalke che vede la Champions allontanarsi.

di Piernunzio Pennisi, @ppen85

Nella 26/a giornata della Bundesliga 2014/15 è arrivata la prima sconfitta casalinga del Bayern in questo campionato. I bavaresi sono stati superati 2-0 all’Allianz Arena da un grande Moenchengladbach, che ha imbrigliato gli uomini di Guardiola con la sua organizzazione di gioco ed è riuscito a capitalizzare al massimo le occasioni che gli hanno concesso. Come nella gara di andata, la densità nella metà campo difensiva degli uomini di Favre ha reso difficile il palleggio dei bavaresi; per spianare la strada alla vittoria degli ospiti, però, oltre alla grande prestazione è servito anche un insperato aiuto da parte di Neuer. Il portiere campione del mondo, per una volta, al 30’ si è ricordato di essere umano ed ha regalato al brasiliano Raffael il gol del vantaggio non trattenendo una conclusione inoffensiva. A completare la giornata no dell’estremo difensore l’incertezza (molto meno macroscopica) sul secondo gol, che ha permesso allo stesso Raffael di realizzare la doppietta personale, finalizzando un contropiede da manuale con una conclusione non irresistibile. Favre si gode la soddisfazione di una grande vittoria esterna e di aver visto la sua rete rimanere inviolata nel doppio confronto con l’armata di Guardiola, alla quale ha concesso un solo punto tra andata e ritorno. Grazie a questi tre punti il Moenchengladbach resta terzo e consolida la sua posizione in zona Champions.

 

La sconfitta del Bayern non produce effetti sostanziali sulla classifica; il Wolfsburg non è riuscito ad approfittare a pieno del passo falso dei rivali e rimane staccato di 10 punti. I lupi verdi hanno pareggiato 1-1 sul campo del Mainz: dopo il vantaggio iniziale dei padroni di casa, firmato da Bungert al 7’, gli uomini di Hecking  hanno riequilibrato il risultato con Luiz Gustavo al 61’, ma non sono riusciti a trovare il gol vittoria. In zona Champions il Bayer Leverkusen ha battuto un colpo importante, uscendo con un successo di misura dal campo dello Schalke 04, rivale diretta per un posto nella massima competizione continentale. Per effetto di questa pesante sconfitta, Di Matteo vede il distacco dalle rivali aumentare e deve guardarsi le spalle se vuole difendere un posto nella prossima Europa League.

 

Dietro allo Schalke arranca la sopresa Augsburg,  che ha perso 2-0 a Friburgo collezionando la quarta sconfitta negli ultimi 6 turni, mentre rallenta l’Hoffenheim, che resta a -2 e sciupa l’occasione per l’aggancio per via del pareggio a reti bianche sul campo del Paderborn; segno X anche per il Werder Brema, fermato sull’1-1 a Colonia. Torna al successo il Borussia Dortmund: i gialloneri hanno portato a casa tre punti fondamentali per la propria classifica passando 3-2 ad Hannover, grazie ad una rete di Kagawa ed una doppietta di Aubameyang, che hanno reso inutili i due gol di Stindl e la prestazione gagliarda dei padroni di casa, ridotti in 10 per effetto dell’espulsione di Bittencourt al 55’.

 

In coda, balzo in avanti dell’Herta, che stacca momentaneamente la zona pericolosa con il successo di misura nello scontro diretto sul campo dell’Amburgo; muove la classifica anche lo Stoccarda, che resta ultimo ma si riavvicina alle avversarie vincendo 3-1 in rimonta il match casalingo contro l’Eintracht.

 

Bundesliga, 26/a giornata

 

Amburgo-H.Berlino 0-1
Hannover-B.Dortmund 2-3
Stoccarda-E.Francoforte 3-1
Paderborn-Hoffenheim 0-0
Colonia-Werder Brema 1-1
Paderborn-Hoffenheim 0-0
Friburgo-Augsburg 2-0
Schalke-B.Leverkusen 0-1
Mainz-Wolfsburg 1-1
B.Monaco-Moenchengladbach 0-2

 

Classifica Bundesliga

 

B.Monaco 64; Wolfsburg 54; Moenchengladbach 47; B.Leverkusen 45; Schalke 39; Augsburg 38; Hoffenheim 37; E.Francoforte e W.Brema 34; B.Dortmund 33; Mainz e Colonia 30; H.Berlino 29; Hannover 27; Friburgo e Amburgo 25; Paderborn 24; Stoccarda 23.

 

Marcatori Bundesliga

 

Meier (E.Francoforte) 19; Robben (B.Monaco) 17; Lewandowski (B.Monaco) e Dost (Wolfsburg)13; Di Santo (Werder Brema), Muller (B.Monaco) e Aubameyang (B.Dortmund) 12; Bellarabi (B.Leverkusen) 11.

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy