Bundesliga, 19/a giornata: pareggiano le prime due, prosegue l’incubo del Dortmund

Bundesliga, 19/a giornata: pareggiano le prime due, prosegue l’incubo del Dortmund

Il Wolfsburg non approfitta del secondo passo falso consecutivo del Bayern. In coda avanzano Amburgo e Werder, mentre scivola il Paderborn e il Dortmund rimane il fanalino di coda della Bundesliga.

di Piernunzio Pennisi, @ppen85

L’inizio del 2015 in Bundesliga continua a regalare sorprese. Dopo la clamorosa sconfitta nel big match contro il Wolfsburg, prima partita di campionato in questo nuovo anno, il Bayern non è riuscito a rilanciarsi con una vittoria neanche nel turno infrasettimanale. I Bavaresi hanno pareggiato 1-1 all’Allianz Arena contro lo Schalke 04 perdendo per strada altri due punti. Gli uomini di Guardiola avevano iniziato malissimo il match, a causa dell’espulsione di Jerome Boateng al 17’ per un fallo da ultimo uomo in area di rigore. La capolista si è dunque ritrovata in inferiorità numerica, ma non in svantaggio, poiché Choupo-Mouting ha fallito il tiro dal dischetto. Nella ripresa, i padroni di casa sono riusciti a passare in vantaggio con Robben al 67’, ma, cinque minuti più tardi, una rete di Howedes ha riportato il match in equilibrio sull’1-1.
 Il Wolfsburg non ha saputo approfittare del mezzo passo falso della capolista pareggiando a Francoforte con lo stesso risultato. Forse ancora un po’ ebbri di gioia per la goleada al Bayern, i lupi hanno rischiato grosso sul campo dell’Eintracht ed hanno dovuto aspettare l’88’ per raddrizzare una partita che si era messa di traverso con un gol di Aigner al 58’.

 

Alle spalle delle due rivali per il titolo, avanzano a braccetto Moenchengladbach e Augsburg, appaiate a quota 33 punti. Gli uomini di Favrè hanno superato di misura il Friburgo grazie ad una rete di Herrmann, mentre i biancorossi, con lo stesso risultato, hanno espugnato lo stadio del Borussia Dortmund. La situazione dei gialloneri si fa sempre più cupa: ultima posizione in solitario, la miseria di 16 punti raccolti, 11 sconfitte subite. Questa Bundesliga sembra maledetta per gli uomini di Klopp che hanno trovato continuità solo nelle sconfitte e si ritrovano in una posizione che non si addice nè al rango né alla qualità della rosa della squadra. In quinta posizione c’è il Bayer Leverkusen che si è imposto a Berlino 1-0 sull’Herta grazie ad un gol del solito Kissling.

 

Prosegue il buon momento del Werder Brema, che è riuscito ad allontanarsi dalle zone basse e, approfittando della classifica corta, sta scalando parecchie posizioni: la terza vittoria consecutiva è arrivata nella trasferta di Hoffenheim, dove i verdi hanno vinto 2-1, trascinati ancora una volta dal bomber Franco Di Santo. In coda alla classifica fa un balzo in avanti l’Amburgo grazie alla vittoria corsara a Paderborn per 3-0; la ormai ex matricola terribile di questa Bundesliga, si sta progressivamente spegnendo dopo un inizio promettente ed ora rischia di venire risucchiata in zona retrocessione. Segno X nelle partite tra Colonia e Stoccarda –terminata a reti inviolate- e tra Hannover e Mainz, finita 1-1.

 

Bundesliga, 19/a giornata

 

B.Monaco-Schalke 04 1-1
Moenchengladbach-Friburgo 1-0
B.Dortmund-Augsburg 0-1
Colonia-Stoccarda 0-0
Paderborn-Amburgo 0-3
Hannover-Mainz 1-1
E.Francoforte-Wolfsburg 1-1
Hoffenheim-Werder Brema 1-2
H.Berlino-B.Leverkusen 0-1

 

Classifica

 

B.Monaco 46; Wolfsburg 38; Moenchengladbach e Augsburg 33; B.Leverkusen 32; Schalke 31; Hoffenheim 26; Hannover 25; E.Francoforte 24; Colonia e Werder Brema 23; Mainz  22; Amburgo 20; Paderborn 19; Friburgo, Stoccarda e H.Berlino 18; B.Dortmund 16.

 

Marcatori

 

Meier (E.Francoforte) 13; Robben (B.Monaco) 12; Choupo-Moting (Schalke) e Di Santo (Werder Brema) 9; Bellarabi (B.Leverkusen) e Okazaki (Mainz) 8.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy