Boskov, commozione alla cerimonia per il tecnico

di finconsadmin

Una commossa cerimonia commemorativa in memoria di Vujadin Boskov, l’indimendicato giocatore e allenatore serbo molto popolare anche in Italia, si e’ svolta oggi a Novi Sad (nord) al centro calcistico che porta il suo nome. In apertura e’ stato letto un messaggio del presidente della Fifa Josef Sepp Blatter. A ricordare il grande campione del passato sono stati tra gli altri il presidente della Federcalcio serba (Fss) Tomislav Karadzic, il presidente della Stella Rossa Dragan Dzajic e il sindaco di Novi Sad Milos Vucevic, il quale ha annunciato che una strada o una piazza della citta’ sara’ intitolata a Vujadin Boskov. Alla cerimonia hanno assistito numerosi esponenti del mondo del calcio serbo ed ex jugoslavo, ma anche italiano, tra gli altri l’attuale allenatore della Sampdoria Sinisa Mihajlovic, il presidente della Federcalcio montenegrina Dejan Savicevic, il segretario generale della Federcalcio croata Zorislav Srebric, Enrico Mantovani, figlio dell’ex presidente della Sampdoria Andrea Mantovani, una delegazione del Real Madric guidata da Emilio Butragueno e Jose Antonio Camacho. Successivamente, nel primo pomeriggio, la salma di Boskov e’ stata tumulata nel cimitero di Begec, la sua citta’ natale non lontano da Novi Sad. In memoria di Vujadin Boskov – personaggio estremamente popolare nel mondo calcistico internazionale che alleno’ il Real e in Italia Roma, Napoli e Sampdoria – un minuto di silenzio verra’ osservato all’inizio delle partite del campionato serbo in programma il prossimo weekend. Analoga decisione e’ stata adottata dalla Uefa per le due semifinali di ritorno della Champions League, ieri sera a Monaco di Baviera per Bayern-Real Madrid e stasera a Londra per Chelsea-Atletico Madrid. (ANSA)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy