Atalanta, l’amarezza di Gomez: “Stiamo vivendo qualcosa di terribile”

Atalanta, l’amarezza di Gomez: “Stiamo vivendo qualcosa di terribile”

Queste le parole del Papu: “Sarà molto difficile tornare a giocare dopo tutto questo”

di Redazione, @forzaroma

Alejandro Gomez, attaccante e capitano dell’Atalanta, ha parlato a SkySport24 del difficile momento che sta attraversando la città di Bergamo, al centro dell’emergenza Coronavirus. Il Papu si è poi concentrato sulla ripresa eventuale della Serie A. Queste le sue parole: “Non so se si tornerà a giocare, se lo si farà in estate o fra qualche mese. Prima il Paese deve rimettersi a posto. Sarà molto difficile tornare a giocare. Come si fa a organizzare le trasferte, ad andare negli alberghi? E’ una grande domanda che mi faccio. Il mio stato d’animo non è al top, ma bisogna cercare di essere ottimisti anche se ogni giorno arrivano brutte notizie. Non c’è altro da fare che rimanere a casa e aspettare che tutto questo possa finire, spero presto. In questi ultimi 4 anni come Atalanta abbiamo reso felice una città intera, ma quello che stiamo vivendo in questo periodo è qualcosa di terribile, che non riesco ancora a capire. Siamo il Paese con più contagiati dopo la Cina, è strano. In questo periodo uno dovrebbe essere felice, orgoglioso di quello che sta facendo con la propria squadra, ma invece dobbiamo guardare altro e pensare alle famiglie che soffrono“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy