Argentina, Tevez: “Ora il calcio mi annoia”

“Mi definisco il giocatore della povera gente ogni volta che esulto dopo una rete mostro i nomi dei quartieri di Buenos Aires: faccio questo perchè voglio che quel popolo senza nulla non venga mai dimenticato, io provengo da lì e quella è casa mia”.

di Redazione, @forzaroma

Dopo aver smaltito la delusione per la finale di Champions League persa contro il Barcellona con la maglia della Juventus, Carlos Tevez si appresta ad affrontare da protagonista la Copa America con la sua Argentina, un trofeo che manca da troppo tempo all’ ‘Albiceleste’.

Intervistato in esclusiva da Goal Argentina, l’Apache si è lasciato andare ad una confessione particolare: “Arriva un momento in cui capisci che il calcio ti annoia: quando si gioca per tanto tempo senza poter riposare allora si inizia rivalutare tutto. Meglio farlo con i bambini per la strada, ci si diverte di più”.

“Mi definisco il giocatore della povera gente – continua Tevez – ogni volta che esulto dopo una rete mostro i nomi dei quartieri di Buenos Aires: faccio questo perchè voglio che quel popolo senza nulla non venga mai dimenticato, io provengo da lì e quella è casa mia”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy