Abidal, esperto di trapianti: “Difficile che torni a giocare”

di Redazione, @forzaroma

Sembra difficile che il difensore francese del Barcellona Eric Abidal, che dovrà sottoporsi a un trapianto del fegato, possa tornare a giocare con il club catalano.

Lo ha detto oggi a Marca il presidente della Commissione nazionale dei trapianti spagnola Rafael Matesanz. «Mi sembra molto complicato. Sono sicuro che tutto andrà bene, e che potrà fare sport di alto livello. Ma il calcio è uno sport di contatto, e una delle cosa da evitare quando si realizza un trapianto è subire colpi nella zona interessata, colpi traumatici», ha spiegato. Ieri il club catalano ha annunciato che Abidal, 32 anni, dovrà subire a breve un trapianto.

Un anno fa il giocatore si era sottoposto ad una operazione per l’asportazione di un tumore al fegato. Il quotidiano sportivo catalano Mundo Deportivo ricorda oggi che il francese ha giocato le ultime due partite – con il Barcellona contro l’Atletico Madrid in Liga e con i Bleus contro la Germania il 29 febbraio – sapendo già di doversi sottoporre al trapianto. Dopo quest’ultima gara, secondo il giornale, i medici gli hanno proibito di scendere di nuovo in campo. (ANSA)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy