Calcioscommesse, Abete: ” Non si può pretendere giustizia a proprio uso e consumo”

di Redazione, @forzaroma

“Quando si è protagonisti in negativo ognuno riscopre la giustizia a proprio uso e consumo”. Queste le dichiarazioni di Giancarlo Abete che ha annunciato la riconferma di Palazzi per altri quattro anni. “La fiducia della federazione negli organi di giustizia sportiva è massima. Siamo in un sistema di carattere internazionale e dovremmo ricordarlo anche quando si parla di giustizia sportiva e di responsabilità oggettiva -ha aggiunto Abete – Non esiste una giustizia del calcio, esiste una giustizia dello sport e ogni modifica va approvata dalla giunta del Coni. Bisogna avere chiaro il quadro di riferimento”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy