Zeman: “Totti sempre il più grande, è brutto che sia la società ad annunciarne il ritiro”

Le parole dell’allenatore del Pescara: “Francesco è troppo romano e romanista, non può fare uno sgarbo… Se vede che può essere utile continui, altrimenti è giusto che smetta”

di Redazione, @forzaroma

Zdenek Zeman, allenatore del Pescara, ha parlato del futuro di Francesco Totti nel corso della trasmissione ‘Non è un paese per giovani’, su RadioDue. Il tecnico boemo ha così commentato il mancato ingresso in campo del capitano della Roma a San Siro e il suo ritiro ormai prossimo: “Dispiace perché è il giocatore più forte degli ultimi vent’anni e ci sono questi problemi. Già è brutto che la società abbia annunciato la fine della sua carriera e non il giocatore. Non è mai successo. Per me Totti rimane il più grande. Spero sia una «presunta» fine e di rivederlo ancora a San Siro. Francesco è troppo romano e romanista, non può fare uno sgarbo… Cosa gli direi se lo sentissi ora al telefono? Niente, solo che è sempre il più grande. Gli direi di fare quello che si sente. Se vede che può essere utile alla Roma continui, se vede che non c’è posto e gli altri gli passano davanti, è giusto che smetta“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy