Zeman: “Ritornare alla Roma? Dipende dai programmi e da quel che si può fare”

Zeman: “Ritornare alla Roma? Dipende dai programmi e da quel che si può fare”

Il tecnico boemo: “Spero che la Lazio vinca il campionato, anche se la Juve ha la rosa più forte”

di Redazione, @forzaroma

Zdenek Zeman, ex allenatore della Roma, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di Radio 1. Il tecnico boemo ha parlato di molti temi tra cui il possibile ritorno in giallorosso e dello stop causato dall’emergenza Coronavirus. Queste le sue parole:

Crede di essere diventato più noto per le sue denunce sul doping oppure per il suo gioco spumeggiante?
“Ero conosciuto già prima delle ‘denunce’, il mio gioco all’attacco piaceva molto. Alla gente piacciono i gol, più ne fai più la gente si diverte, ho perso tante partite ma siamo usciti tra gli applausi del pubblico. Preferisco perdere giocando bene che vincere giocando male.”

In questo momento lei non ha una panchina: le manca il campo?
“Ogni tanto mi vado a sedermi a quella del parco però, che in certi casi è anche meglio….”

E’ stato cercato da qualcuno nei mesi scorsi?
“Qualche squadra in questi mesi mi ha cercato. Ho detto di no perché non avevo rassicurazioni sul tipo di lavoro che potevo fare. Io voglio poter fare il mio mestiere…”.

Quali sono gli allenatori contemporanei che apprezza di più?
“De Zerbi a Sassuolo e Liverani al Lecce sono molto bravi. La Lazio comunque è la squadra che gioca meglio in Italia, mentre l’Atalanta gioca un altro calcio, più fisico, corrono più di tutti perché si allenano bene”.

Come gioca la Juventus?
“Non gioca bene ma ha la miglior rosa, credo che Sarri vorrebbe giocassero più insieme, come gruppo”.

E come valuta il precedente mister bianconero Allegri?
“Mi piace come gestore, ruolo che condivide con i migliori allenatori in circolazione. Io mi sento più allenatore”.

Cosa ne pensa della Var?
“Penso sempre che il calcio sia un gioco umano, sia per i calciatori che per gli arbitri. E poi si sbaglia anche ora, forse anche di più: o la Var si usa sempre oppure no”.

In casa giallorossa si prospetta un cambio di proprietà: tornerebbe ad allenare la Roma?
“Dipende”.

Da cosa?
“Dai programmi e da quel che si può fare”.

E alla Lazio?
“Idem”.

Allenerebbe anche la Juventus?
“Sarebbe difficile, non per me ma per loro…”.

Chiudiamo con due previsioni sulla Serie A: chi vincerà Juve-Inter?
“La Juve: ha i giocatori più forti”.

E chi si porterà a casa lo scudetto?
“Spero vinca la Lazio anche se la Juve, come dicevo, ha la rosa più forte. Lotito comunque ha fatto molto di più di altri che hanno mezzi più ampi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy