Zeman: “Osvaldo e De Rossi che voglio sono quelli di questa sera. Dipende dal loro comportamento. Roma ancora da scudetto”

di Redazione, @forzaroma

Ecco le parole di Zeman ai microfoni di Sky, Mediaset, Rai,conferenza stampa,Roma Channel al termine di Genoa-Roma 2-4.

ZEMAN A SKY
Cose le è piaciuto di più?
“Squadra ha disputato buona partita, non è facile reagire, squadra ci ha creduto e ha avuto risultato.
Miglior partita di Osvaldo e De Rossi, sue parole hanno avuto effetto terapeutico “osvaldo e De Rossi sono questi, hanno reagito, hanno fatto bene”.
Non è che li escluderà a turno ora
“Escluderli? Dipende da loro”
De Rossi, un po’ incursore, un po’ regista, le piace?
“Mi piace così, uno che si inserisce così in fase difensiva, ha fatto lavoro buono come tachtsidis”

 

Anche Totti si è accentrato molto, lo ha chiesto lei?
“Ripeto, Totti non può giocare fisso lì ma trovarsi spazio tra le linee, è intelligente e cerca posizione”.
Piacciono sue squadre di attaccare da tutte le parti. Giocatori la seguono nello spirito, ma le posizioni se le vanno a cercare “Su Totti a sinistra ho Balzaretti e Florenzi che vanno in profondità, lui deve trovare il suo spazio e lo fa”.
Avevate grande ambizioni all’inizio, dove colloca ora la sua Roma?
“Continuo a dire che squadra è competitiva, qualità che i giocatori hanno devono renderle sul campo. Serve più convinzione, dipende dalla squadra, può giocare con tutte, anche perdere, ma può giocarsela con tutte”
Ha rischiato il giovane Marquinhos come lo vede in prospettiva?, Può diventare campione?
“Credo possa diventarlo, ha movimenti, testa, ma ha 18 anni e non bisogna avere fretta, importante che continui così, anche Romagnoli può giocare”.
Dove potrà giocare ora Destro?
“Tutti e tre insieme difficile, ho visto anche gli attaccanti della Juve che sono tanti. Non è una tragedia se rimangono in panchina. Destro è a livello di chi gioca, poi sono discorsi del momento, con chi dobbiamo giocare. Ha caratteristiche importanti”.

 

 

ZEMAN MEDIASET
Va celebrato il secondo successo consecutivo. Da cinque anni la Roma non vinceva qui.
“Aldilà delle statistiche, oggi siamo venuti per giocare la partita e speriamo di continuare. Il campionato è lungo e spero che anche questa partita ci darà delle convinzioni”.
Osvaldo ha fatto due grandi gol. La prestazione di De Rossi l’ha convinta?
“Mi ha convinto ma questo mi aspetto da De Rossi, così come da Osvaldo. Sono due giocatori importanti e devono dimostrarmelo ogni volta”.
La pagella a De Rossi e Osvaldo?
“Sette/otto per entrambi”.
Primi venti minuti Roma lenta, con una sola idea davanti. Sempre la zona centrale. Poi avete iniziato ad allargare con Piris e Balzaretti, affondando a folate col vostro gioco e l’aggressività. E’ stata lì la svolta del match?
“Penso che abbiamo giocato anche all’inizio così, però abbiamo preso due gol. Bisognava cercare di giocare sugli esterni, dopo c’è riuscito meglio e siamo arrivati alle conclusioni e ai gol”.
 In alcuni casi c’è un problema di approccio alla partita?
“Io ripeto, per me l’inizio abbiamo fatto come il resto. Abbiamo preso due gol su due disattenzioni. Come espressione di gioco abbiamo iniziato allo stesso modo”.
 Lei ha dato sette/otto a Osvaldo e De Rossi. Oggi comincia Zemanlandia?
“Me lo auguro. Questa squadra ha dei valori importanti, mi auguro di riuscire a mostrarli partita dopo partita. A Torino abbiamo regalato la gara alla Juve, invece bisogna giocare. Oggi abbiamo giocato e vinto la partita. Serve che la squadra si convinca di poter giocare e lottare con tutti”.
 Ieri la Juve ha battuto il Napoli. La sta stupendo? E’ una superiorità netta? Lei pensa ancora allo scudetto?
“Ieri la partita è stata equilibrata, il risultato è cambiato negli ultimi dieci minuti. Fin qui la Juve è quella che ha più soluzioni e peso rispetto a tutti gli altri. Rimangono 30 partite, speriamo di riuscire ad accorciare”.
 A Lamela che voto dà?
“Cinque, lo boccio sempre perché so che può dare sempre di più”.

 

ZEMAN ALLA RAI

Cosa l’è piaciuto della sua squadra?
“Abbiamo preso due gol in 15 minuti ma la squadra ha reagito da grande squadra e sono molto contento. Si è vista la differenza rispetto a Torino dove abbiamo perso male”
Lei lascia a Totti la licenza poetica di giocare dove vuole, stesso trattamento anche a De Rossi e Osvaldo?
“Osvaldo e De Rossi sono due campioni ,oggi hanno fatto molto bene. De rossi non è uno che attacca lo spazio ma ha interpretato il ruolo molto bene. Spero continui cosi anche in futuro”
Obiettivo minimo?
“Io l’obiettivo minimo non me lo do. La squadra è competitiva e deve giocarsela con tutti. Tu in motocicletta non gareggi per arrivare quinto no?” ( ha risposto il mister a Max Biaggi autore della domanda)
Non ha avuto paura che la squadra si disunisse?
“ Si corre il rischio. Le precedenti prestazioni non mi sono piaciute tanto ma sono contento che i campioni e il resto dei giocatori abbiano reagito”.
De Rossi e Tachtsidis hanno giocato molto vicino, è stata una sua disposizione?
“Hanno giocato bene, la mia disposizione è che uno imposta e l’altro deve andare, cosi hanno fatto e l’hanno fatto molto bene”.

Nel primo tempo poco rispetto delle posizioni?
“No, hanno giocato dove dovevano giocare. Siccome c’erano tre difensori centrali ho suggerito di giocare più larghi”.
Un suo pensiero su Totti, anche oggi uno dei più mobili e in condizione?
Francesco ha fatto il ritiro, sta bene e si diverte a giocare. Ha un intelligenza calcistica e non fuori dal comune”.
la Nazionale ha fatto bene o male ai suoi giocatori?
“Sono contento quando i miei giocatori giocano in nazionale, hanno vetrina internazionale e sono orgoglioso da allenatore”.

 

ZEMAN IN CONFERENZA STAMPA

Quanto manca alla Roma ottimale che vuole lei?
Questa squadra ha grande qualità poi se fin’ora non è riuscita a metterla in campo nei migliori dei modi bisogna vedere. Poi dobbiamo lavorare tutti per 90 minuti e poi i risultati si ottengono
Una vittoria in rimonta che sicurezze dava per il futuro?
Anche se non vincevamo oggi io ero soddisfatto della prestazione. Come qualità che ha questa squadra se si impegna e lavorare sempre vincerà tanto
Piris uno dei giocatori più positivi della serata
A me fa piacere che ha fatto una buona partita anche per quelli che lo hanno visto da sopra. Può giocare nella Roma ma anche tutta la squadra è stata positiva. Oggi non so di chi potrei parlare male sia per impegno che per idee.
Le polemiche hanno contribuito all’inizio difficile?
A Roma ci sono sempre polemiche forse qualcuno si lascia abbattere. Io no.

 

 

ZEMAN A ROMA CHANNEL

Oggi la squadra ha sviluppato il suo pensiero?
La squadra è competitiva, ha le qualità e bisogna essere concentrati per 90 minuti. E’ vero che noi dopo 13 minuti eravamo sotto per nostri errori, la squadra però si sente competitiva ha giocato ed ha fatto la migliore prestazione fino ad oggi.

 
In Italia non c’è troppa fretta di etichettare i giocatori riferito a Piris?
Sono arrivati anche giocatori importanti in Italia come Maradona e Platini che il primo anno non fatto nulla poi hanno messe le qualità a disposizione della squadra

 
Cosa è successo i primi 15 minuti?
Abbiamo fatto due errori sui gol e un altro che ha sbagliato marcatura. Sono errori che ci sono nel calcio e anche glia avversari ne hanno fatti tanti e dobbiamo fare qualcosa per far sbagliare gli avversari. Certo che due gol in 13 minuti sono brutti ma non sempre si reagisce come abbiamo reagito noi.

 
E’ stata la Roma nella quale Zeman si è riconosciuto di più?
A me è piaciuto molto e sono convinto che deve e può migliorare e spero questo sia il primo passo per far vedere che la squadra può giocare a calcio bene con tutti

 
Lamela sta migliorando?
Adesso ogni tanto il gol lo trova e ne sbagliati qualcuno. L’importante è capire dove si mettere per essere pericoloso per gli avversari ogni tanto si blocca sulla linea e da attaccante sulla linea gol non me li fa, se va dentro riesce a segnare.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy